Basta penalizzare la Professione!

1_Editoriale_foto_prada_228

La ripresa dopo le ferie estive ci sta riservando una serie di iniziative legislative che potranno avere pesanti ricadute negative sull’esercizio della nostra professione.

Solo qualche dato macroeconomico, per lo più determinato da fattori internazionali, fa intravedere una minima ripresa del sistema produttivo e quindi anche la possibilità di spesa delle famiglie rende meno amara la fase che ci aspetta nei prossimi mesi.

Qualche grande sindacato medico addirittura si interroga sulla valenza ed efficacia della propria esistenza (vedi Quotidiano Sanità del 5 settembre u.s.), oltretutto in un momento in cui il premier Renzi dichiara che vanno superate le logiche ed i veti (“sia dei sindacati che dei patti di sindacato”) che per anni hanno bloccato l’evoluzione e le riforme strutturali del Paese.

Questi cambiamenti in atto impongono quindi anche ad ANDI di ripensare, ridefinire e rendere più efficace il suo ruolo nello scacchiere politico sanitario che determina le scelte future. Preannuncio che nei prossimi mesi si terrà il Congresso Politico dell’Associazione che dovrà indicare quali nuove strade percorrere per aumentare la valenza e l’efficacia della nostra rappresentanza.

Ma l’urgenza di quanto sta accadendo impone azioni immediate per contrastare una serie di provvedimenti che stanno dimostrando ancora una volta la volontà della classe politica italiana di penalizzare le libere professioni e di non considerare l’importanza del loro operato.

Le alleanza fondamentali create e costantemente alimentate dal lavoro costante quotidiano di questa presidenza (Confprofessioni, FNOMCeO e CAO Nazionale, FIMMG) devono trovare oggi strumenti comuni per non consentire che provvedimenti assurdi e spesso inapplicabili determinino un danno pesante ed immediato alla nostra futura attività.

Ed allora risulta fin troppo facile ricordare e riassumere, sia pur in poche righe, quali e quanti siano i principali provvedimenti che ci riguardano e contro i quali ci siamo battuti e ci batteremo per ottenere modifiche o abrogazioni:

  • Nuovo obbligo di trasmettere ogni nostra parcella al Sistema Tessera Sanitaria per il 730 precompilato (vedi Newsletter)
  • Proposta di riforma della Responsabilità civile professionale che inverte l’onere della prova per i danni sui pazienti e dimezza i tempi di denuncia da 10 a 5 anni solo per i medici dipendenti e convenzionati e non per i liberi professionisti
  • Norme attuative del Jobs Act che limitano i benefici degli ammortizzatori sociali a chi ha più di 5 dipendenti (escludendo di fatto gran parte dei liberi professionisti)
  • Disegno di Legge sulla Concorrenza che prevede norme a tutela di alcune professioni (notai, avvocati,..) ma non rimedia ai tanti danni provocati dai provvedimenti di liberalizzazione che hanno colpito le professioni sanitarie
  • Linee Guida dell’Istituto Superiore della Sanità sulla Legionella che prevedono strumenti e regole inapplicabili negli studi dentistici.

Insomma si presenta davvero un “autunno caldo” per l’attività sindacale dell’Associazione che deve ricercare nuovi strumenti per aumentare il potere di farsi ascoltare dai decisori politici, rilanciando anche azioni propositive che riteniamo utili per il futuro professionale: uno dei passi che siamo già pronti ad intraprendere è la richiesta che venga inserita nella Legge di Stabilità un aumento della detraibilità delle prestazioni sanitarie odontoiatriche (oggi al 19% mentre per i mobili della casa siamo al 50%!) per permettere ai cittadini di tornare a curarsi nei nostri studi.

Per raggiungere però qualche concreto risultato c’è davvero bisogno di avere il forte e costante sostegno di tutti i nostri Soci, che devono saper motivare e sostanziare, anche con azioni individuali di protesta e azione su tutti i decisori politici che ognuno di noi conosce, cura e frequenta, l’attività e il ruolo che ANDI svolge.

Grazie a tutti per ciò che faremo!

Gianfranco Prada
Presidente Nazionale

firmalibero

Pubblicato il 8 settembre 2015

Newsletter del 09.09.2015

 

Servizi Online

 

Per i Soci

Corsi 81/08

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software ANDI
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro

Presidenza

La battaglia è sempre più dura ma certamente non ci arrendiamo

News Culturali

Aggiornamento continuo in odontoiatria tramite lettura ragionata della letteratura scientifica

Presidenza

ANDI, istanza al Ministero dell’Economia. Per noi la norma sul 730 precompilato non si applica ai non convenzionati con il SSN
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci