Governo Renzi, ultima opportunità?

Cari Colleghi,
la nascita, tra l’altro sicuramente non lineare, del nuovo Governo guidato da Matteo Renzi mi spinge a fare qualche considerazione generale sull’attuale situazione politica, sempre in relazione alle nostre problematiche odontoiatriche.

Premesso che, per Statuto, ANDI è un’Associazione “apartitica” e quindi non voglio in alcun modo esprimere giudizi nel merito delle libere scelte politiche di ognuno di noi, ritengo che il nuovo Governo sia realmente una delle ultime opportunità che il Paese può giocarsi per ritrovare quello spirito positivo e quella fiducia nel futuro, che tanto sono necessari ad una ripresa anche economica.

I bei discorsi, da tutti riconosciuti, fatti da Matteo Renzi in occasione della fiducia al Governo da parte delle Camere devono però necessariamente tradursi a brevissimo in atti concreti, a sostegno di un Paese che vede ogni giorno sempre più aumentate le fasce di popolazione in reale difficoltà economica, con le conseguenze e ricadute che ben conosciamo anche sulla nostra professione basata sulle disponibilità di risorse in tasca ai cittadini.

Attendiamo quindi fiduciosi la traduzione delle parole in provvedimenti utili anche per noi odontoiatri e basterebbe vedere realizzate le promesse sulla riduzione dell’IRAP, del costo del lavoro, della burocrazia che ci soffoca a darci una speranza sulla reale ripartenza della fiducia, degli investimenti e dell’economia.

La riconferma al Ministero della Salute dell’On.le Beatrice Lorenzin è sicuramente un fatto positivo, anche solo per le conoscenze dei nostri problemi che ha dimostrato di avere in questi mesi di attività: ho chiesto subito, nel comunicato di congratulazioni trasmessole, che si realizzi quel progetto di sgravi fiscali sulle prestazioni odontoiatriche, per favorire gli accessi alle cure, che si è detta disponibile a sostenere.  Vedremo anche qui quale sarà l’impegno concreto.

Qualche considerazione vorrei farla anche sulle affermazioni degli scorsi giorni fatte dal leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, che vorrebbe lanciare nella prossima campagna elettorale un progetto di protesi sociali per gli anziani, con la collaborazione delle categorie professionali. Se verremo chiamati, la nostra disponibilità al dialogo sarà con tutte le forze politiche ma non si può chiedere il nostro sostegno senza contropartite certe per la professione, in un momento di sofferenza come quello che stiamo attraversando, tenendo presente che uno dei nostri obiettivi resta sempre la promozione della salute degli italiani.

Insomma la politica sembra risvegliarsi con volontà e progetti che a parole  e sulla carta possono essere utili e ora scopre anche che il nostro lavoro è indispensabile ma speriamo non siano le solite “promesse da marinaio” che per anni abbiamo dovuto subire. Noi odontoiatri e l’intero Paese siamo davvero stanchi.

Un cordiale saluto
Gianfranco Prada
Presidente Nazionale ANDI
Caricamento in corso ...

Data: 05/03/2014

Servizi Online

 

Per i Soci

Corsi 81/08

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software ANDI
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro

Presidenza

La battaglia è sempre più dura ma certamente non ci arrendiamo

News Culturali

Aggiornamento continuo in odontoiatria tramite lettura ragionata della letteratura scientifica

Presidenza

ANDI, istanza al Ministero dell’Economia. Per noi la norma sul 730 precompilato non si applica ai non convenzionati con il SSN
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci