Comunicazione extra associativa: attività sulla Stampa

Uno dei punti programmatici del Presidente e dell’Esecutivo era investire risorse e realizzare progetti nella “comunicazione extra associativa”.
Si è molto lavorato in questi anni sulla valorizzazione e sulla crescita del nostro brand (Brand Reputation), raggiungendo, crediamo, apprezzabili risultati, ma questo non basta, i Soci, la Dirigenza, la Professione chiedono e necessitano di un’ulteriore attività che contribuisca al mantenimento dei pazienti.
La crescente difficoltà di spesa causata dalla crisi economica, le recenti liberalizzazioni con scomparsa dei tariffari di riferimento hanno contribuito alla nascita dei cosiddetti fenomeni di odontoiatria low-cost e di franchising. Senza entrare nel merito della qualità delle prestazioni erogate, va evidenziato che, in via generale, questi modelli di esercizio dell’attività odontoiatrica sono altamente deleteri in quanto, proprio per i presupposti con i quali sono stati creati, portano ad una mercificazione della nostra attività che, seppur gestita secondo modelli d’impresa, resta sempre una professione intellettuale, con le sue prerogative di etica e di rispetto della salute del cavo orale dei pazienti.

Nella realtà le aggressive campagne pubblicitarie dei vari centri low-cost o in franchising, mercificano la professione, avendo come esclusivo obiettivo la ”vendita di prestazioni odontoiatriche”, portano al risultato di disorientare il paziente allontanandolo ancor più dalle cure.
È molto negativo seguire quel modello, e purtroppo molti Colleghi, causa la sindrome della poltrona vuota, sperando di incrementare gli accessi allo studio con sconti e offerte tipo discount, cedono a queste chimere svilendo e svendendo la propria professione.
Le eventuali campagne di comunicazione e di marketing, vanno quindi sviluppate in modo corretto, utilizzando messaggi non fuorvianti, semplici, inequivocabili, rassicuranti, che valorizzino il nostro privilegiato rapporto medico-paziente, con il fine ultimo di informare coerentemente e puntualmente il paziente con messaggi corretti e pertinenti, senza svilimento dell’atto medico.
Con queste motivazioni, pur non disponendo delle risorse strutturali ed economiche di alcune di queste catene di low-cost e in franchising, abbiamo avviato, tra l’altro, una attività importante su alcuni organi di stampa, riviste con uscite settimanali e mensili, di grande impatto comunicativo cercando di strutturare il messaggio in funzione dei vari target di riferimento.

oksaluteUna partnership molto interessante è stata stretta con la rivista OK SALUTE E BENESSERE, mensile presente in edicola, nella farmacie ed in strutture di eccellenza, stampato in oltre 72.000 copie, che tratta argomenti interessanti e autorevoli su salute e benessere, nutrizione e bellezza, prevenzione, alimentazione, tempo libero, in modo serio e competente, grazie al supporto di un gruppo selezionato di esperti medici, con un linguaggio semplice ma con contenuti altamente scientifici con un approccio tarato per il vasto pubblico.
Per 12 numeri, seguendo un piano editoriale condiviso con l’editore, a partire da marzo 2014 tutti gli argomenti inerenti l’odontoiatria saranno gestiti dalla nostra Associazione che coinvolgerà per la stesura degli articoli un gruppo di comprovati esperti delle varie branche, anche Dirigenti e Soci, comunque vicini al nostro pensiero culturale, nell’ottica di veicolare informazioni corrette ed utili alla popolazione sull’Odontoiatria in generale e sui percorsi terapeutici nel particolare.
Nell’accordo è stata anche inserita la possibilità per i Soci ANDI di poter usufruire di uno sconto del 40% rispetto al prezzo di copertina per eventuali abbonamenti al mensile.

Copertina Marzo Altro accordo è stato raggiunto con il magazine LA FRECCIA, la rivista ufficiale di Ferrovie dello Stato Italiane, rivista di attualità, informazione e servizio, riservata ai passeggeri dei treni Freccia (231 Frecce corrono ogni giorno in tutta Italia: 87 Frecciarossa, 58 Frecciargento, 86 Frecciabianca, 38 collegamenti internazionali, 100 InterCity, 24 InterCity Notte).
Il traffico su rotaia è ormai la prima scelta per i viaggi a corto e medio raggio, il target primario de LA FRECCIA comprende professionisti, manager, decisori d’azienda con un alto potenziale di spesa, tanto per sé e per la propria vita, quanto per l’azienda che rappresentano. L’obiettivo principale delle aziende, società, associazioni, che comunicano attraverso La Freccia, è proprio quello di comunicare al 100% con questa fascia di mercato. Il target turistico, giovane e consumer, è invece un obiettivo secondario concentrato nel week end e nei periodi di maggior affluenza legati alle vacanze e alle festività.

freccia_febbraio_2015Qualche numero: 650 aziende hanno acquistato inserzioni su LA FRECCIA nel corso del 2014, segno di un ritorno in comunicazione inequivocabile; 4.500 copie medie distribuite giornalmente nelle principali stazioni in occasione delle iniziative di veicolazione brevi manu; 430.000 le copie mensilmente diffuse del magazine, su tutti i treni Freccia; oltre 6.000.000 i contatti mensilmente raggiunti tramite il magazine; 50 milioni i viaggiatori che hanno usato le Frecce nel corso del 2014!
La rivista presenta una struttura distributiva che garantisce una copia del magazine per ogni seduta su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca, vengono inoltre effettuati costanti refill ogni 72/96 ore che permettono di sostituire le copie danneggiate o quelle asportate dai passeggeri.

È possibile inoltre trovare copia del magazine all’interno dei Freccia Club in appositi dispenser.
E’ stato studiato, in sintonia con l’ufficio comunicazione dell’editore, un planning editoriale di 7 uscite in maniera da intercettare il maggior numero di viaggiatori nei periodi dei grandi spostamenti in relazione alle vacanze, molte famiglie italiane viaggiano da una città all’altra con i treni nel periodo agosto/settembre (partenze e rientri) e alle festività maggiori, statisticamente si hanno grandi flussi di viaggiatori nel periodo natalizio e pasquale.
Le inserzioni programmate per il 2015 sono per i mesi di gennaio, febbraio, marzo, maggio, agosto, settembre, dicembre, oltre la pagina già utilizzata nel mese di dicembre 2014.
Nel pacchetto abbiamo inserito anche una inserzione sulla rivista FRECCIA VIAGGI, quadrimestrale che tratta aspetti più monotematici legati a particolari momenti della vita societaria e pensiamo di utilizzare il fascicolo che uscirà per EXPO 2015 Milano, vista la grande risonanza mediatica dell’evento.

capitalDa pochi giorni si è definito anche il contratto con il Gruppo Class Editori che ha nel portafoglio clienti tra gli altri le riviste Class e Capital e TELESIA, la televisione degli aeroporti.
001 COVER-GHIZZONI_ade.inddL’accordo prevede tre uscite su CLASS (nei mesi di maggio, agosto e dicembre), 2 su CAPITAL (nei mesi di luglio e dicembre), e 50 passaggi giornalieri di 20 secondi per tre settimane (luglio, settembre, ottobre) sulla TV TELESIA degli aeroporti di Roma Fiumicino (32 monitor), Roma Ciampino (4 monitor), Milano Linate (55 monitor) e Milano Malpensa (111 monitor).
TV TELESIA è la prima tv per luoghi pubblici nata in Italia, è presente negli scali aeroportuali italiani con schermi di grande formato, posizionati nelle aree di maggior affluenza e di sosta dei passeggeri. Nasce come tv di informazione, offrendo ogni giorno ai passeggeri un palinsesto ricco di contenuti editoriali aggiornati in tempo reale e scelti per soddisfare le esigenze ed incontrare il gradimento di un pubblico attivo in continuo movimento.

Il pubblico di questi strumenti di comunicazione è costituito dall’audience della business-élite, opinion leader, manager e liberi professionisti, coinvolti e interessati a news e a contenuti di spessore, con stile di vita attivo e moderno, grandi consumatori di informazione e di medialità, con  profili di buona capacità di spesa.
Stiamo infine definendo l’accordo con due dei settimanali più letti ed apprezzati, Panorama e Focus, per costruire un piano editoriale annuale che investa quindi un ulteriore e diverso target di lettore e quindi di consumer.
Una intensa attività di comunicazione quindi, come promesso e come richiesto, anche se va ulteriormente rimarcato che l’azione più importante ed utile è quella che ogni giorno possiamo fare nei nostri studi con i nostri pazienti, ribadendo la valenza del rapporto medico-paziente e di una odontoiatria commisurata alle reali esigenze ed aspettative del paziente.

Mauro Rocchetti
Il Vicepresidente Vicario Nazionale

firma_rocchetti

Pubblicato il 31 marzo 2015

Newsletter del 01.04.2015

 

Servizi Online

 

Per i Soci

Assicurazioni

Scopri l'offerta assicurativa Oris Broker - Cattolica dedicata ai Soci ANDI

Corsi 81/08

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software ANDI
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Parte a Catanzaro “Adotta un sorriso di un bambino”

Presidenza

Le novità del 2017 in tema fiscale: spesometro, maxi-ammortamento ed addio Studi di settore

News Culturali

ECM: la Commissione concede proroga di un anno per raccogliere i crediti

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci