Fondo Sanità, un’occasione da non perdere. Questi i vantaggi fiscali e previdenziali

alessandro-nobiliQuando si pensa alla previdenza, si pensa quasi esclusivamente a quella obbligatoria dell’Enpam. In realtà un progetto previdenziale efficiente, ovvero finalizzato ad ottenere una rendita finale adeguata alle proprie abitudini ed alle aspettative, non può prescindere dal ricorso al cosiddetto Secondo Pilastro previdenziale, ovvero la previdenza integrativa, per noi Medici ed Odontoiatri, rappresentato da Fondo Sanità.

Peraltro la previdenza integrativa, oltre a costituire un indispensabile complemento a quella obbligatoria dell’Enpam, presenta rispetto a quest’ultima diversi e sostanziali vantaggi.

Come spiega Alessandro Nobili (nella foto), attuale vicepresidente di Fondo Sanità: “Il primo evidente vantaggio è che si può decidere liberamente quando e quanto versare, senza alcun vincolo (se non in eccesso: max 12% del reddito)”.

E’ possibile portare in completa deduzione fiscale una cifra sino a 5.164,57€, mentre l’eventuale eccedenza contribuirà alla formazione del capitale e non sarà soggetta ad alcuna tassazione al momento di andare in pensione.

Inoltre il sistema è molto più flessibile in ordine alle possibilità di rientrare in possesso di parte del capitale accumulato, sia durante il periodo contributivo che al momento di andare in pensione, momento in cui l’aderente può essere immediatamente liquidato di una somma pari al 50% di quanto accumulato (contro il 15% in Enpam). Inoltre la quota così liquidata (tecnicamente: indennità di capitale) sarà tassata in Enpam (come anche in Inps) con l’aliquota fiscale generale del professionista, 33 o 41%. L’indennità di capitale percepita da Fondo Sanità verrà invece tassata solo al 15%, con un ulteriore sconto progressivo per chi è iscritto da quindici anni, soglia dopo la quale ci sarà uno sconto dello 0,3% all’anno, con la possibilità di arrivare ad un’aliquota fiscale del 9%!

Ad ulteriore esempio della versatilità di questo fondo sta la possibilità di indicare come beneficiario della reversibilità una o anche due persone diverse, non necessariamente afferenti all’asse ereditario, peraltro disponendo che ai due beneficiari sia corrisposta la pensione in momenti diversi, ad esempio per un certo numero di anni ad uno e successivamente all’altro.

Da tenere presente poi che il capitale versato nella previdenza integrativa è per legge impignorabile ed insequestrabile.

Per quanto riguarda i risultati gestionali, la stampa di settore pone ormai da diversi anni stabilmente ai primi posti i rendimenti conseguiti da Fondo Sanità, e recentemente la Covip ci ha indicati come campione di parsimonia nell’indicatore dei costi di gestione che pone e confronto oltre cento fondi pensionistici.

Per i colleghi più giovani – conclude Alessandro Nobili – l’occasione è ancor più vantaggiosa, dal momento che anche per quest’anno il Consiglio di Amministrazione ha confermato l’esenzione dalla quota di iscrizione e di tutte le spese gestionali del primo anno per i Medici ed Odontoiatri con meno di 35 anni.

Pubblicato il 21 dicembre 2016

Newsletter del 21.12.2016

 

Servizi Online

 

Per i Soci

Corsi 81/08

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software ANDI
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro

Presidenza

La battaglia è sempre più dura ma certamente non ci arrendiamo

News Culturali

Aggiornamento continuo in odontoiatria tramite lettura ragionata della letteratura scientifica

Presidenza

ANDI, istanza al Ministero dell’Economia. Per noi la norma sul 730 precompilato non si applica ai non convenzionati con il SSN
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci