Il tuo 5×1000 sostiene la divulgazione scientifica di Fondazione ANDI

logoFondazioneLa divulgazione scientifica è diventata uno degli ambiti in cui Fondazione ANDI si sta maggiormente impegnando. Con l’Oral Cancer Day, la campagna sulle apnee ostruttive del sonno e la promozione della Giornata Mondiale della Salute Orale, è infatti molto attiva nel comunicare in modo accessibile ai cittadini alcune problematiche del cavo orale, le modalità per prevenirle e affrontarle e il fondamentale ruolo del dentista.
Questo sforzo di comunicazione presuppone un continuo aggiornamento e confronto su queste tematiche, come avverrà il 15 settembre a Riccione nell’ambito del 62° Congresso Scientifico ANDI con il convegno “Problematiche multidisciplinari del distretto dento-facciale: apnee ostruttive e tumori del cavo orale. Prevenzione e comunicazione al cittadino”. Durante questa giornata esperti di diversi settori della medicina, dal chirurgo all’otorino, dall’odontoiatra al patologo orale, discuteranno della necessità di un approccio multidisciplinare nei confronti del paziente affetto da queste patologie. Clicca qui per iscriverti.
Questo crescente impegno divulgativo e informativo, non solo verso i cittadini ma anche ai colleghi delle altre branche mediche, così come tutte le altre attività della nostra Fondazione, ha bisogno di essere sostenuto, dal fondamentale lavoro dei volontari ma anche dal contributo economico di ciascuno di noi. E visto che questo è periodo di assolvimento degli obblighi fiscali, ricordiamo a tutti un modo molto semplice per aiutare Fondazione ANDI: la donazione del 5×1000 della propria dichiarazione dei redditi. Non costa nulla ed è sufficiente inserire nella casella “Sostegno del volontariato” della dichiarazione il Codice Fiscale 08571151003 e la propria firma.
È una quota del gettito fiscale IRPEF che lo Stato decide di destinare, seguendo l’indicazione dei contribuenti, a sostegno di enti senza fini di lucro e a soggetti che svolgono attività di rilevanza sociale. È una quota d’imposta cui lo Stato rinuncia e non sostituisce l’8×1000 per le confessioni religiose. Perché allora non destinarla a Fondazione ANDI?
Chi effettuerà questa scelta contribuirà anche a modificare la percezione che i cittadini hanno dell’intera categoria professionale. Grazie alle attività rivolte ai cittadini che il 5×1000 sostiene potremo infatti dare di noi dentisti la giusta immagine, quella di professionisti della salute che ogni giorno lavorano e si impegnano per aiutare le persone a vivere meglio. Oltre, naturalmente, che continuare l’impegno nell’assistenza volontaria in Italia e all’estero.
Scarica il promemoria con tutte le istruzioni utili per destinare il tuo 5×1000 a Fondazione ANDI e conservalo insieme ai documenti per la tua dichiarazione dei redditi.

Pubblicato il 12 luglio 2017

Newsletter del 12.07.2017

 

Servizi Online

 

Per i Soci

Assicurazioni

Scopri l'offerta assicurativa Oris Broker - Cattolica dedicata ai Soci ANDI

Corsi 81/08

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software ANDI
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Parte a Catanzaro “Adotta un sorriso di un bambino”

Presidenza

Le novità del 2017 in tema fiscale: spesometro, maxi-ammortamento ed addio Studi di settore

News Culturali

ECM: la Commissione concede proroga di un anno per raccogliere i crediti

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci