30 novembre: le principali scadenze fiscali per gli Odontoiatri

30 novembre: le principali scadenze fiscali per gli Odontoiatri
Condividi su:

Tra le principali scadenze con il fisco, il 30 novembre rappresenta la data ultima per la presentazione delle dichiarazioni dei redditi e IRAP (da presentare esclusivamente per via telematica direttamente o tramite un intermediario abilitato), nonché per il versamento degli acconti d’imposta. Al 30 novembre è fissato anche il termine per il versamento del secondo acconto delle imposte sui redditi 2022 (Irpef, Ires, Irap e imposte sostitutive). Un importante aspetto da evidenziare riguarda gli acconti IRAP. Infatti, dal 2022, sono esonerati dall’IRAP, tra gli altri, le persone fisiche esercenti arti e professioni. Di conseguenza, questi soggetti sono obbligati solo al versamento dell’eventuale saldo d’imposta 2021 ma non anche agli acconti per l’anno 2022.

Stessa data anche la scadenza Lipe (comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva effettuate nel terzo trimestre solare del 2022).

Il 30 novembre vanno saldate le rate della rottamazione ter delle cartelle dovute per il 2022, ovvero per le rate dovute originariamente il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e a fine novembre. Tuttavia, considerando i 5 giorni di tolleranza, la scadenza finale è il 5 dicembre per le rate della rottamazione ter.

Il 30 novembre è l’ultimo giorno per inviare all’Agenzia delle Entrate anche l’autodichiarazione per gli Aiuti di Stato Covid e la remissione in bonis per chi ha omesso la presentazione della comunicazione per la cessione dei bonus edilizi.