300 euro!

300 euro!

300 Euro: questo è quanto vale per il Governo italiano la competenza di un professionista. Forse anche meno se si tratti di un iscritto ad un Ordine professionale. Con 300 Euro a testa il Governo compensa la mancanza di reddito legata al blocco delle attività lavorative per il mese di marzo 2020.

Non ringrazio e ne faccio a meno.

Non solo: ogni richiesta di superamento dei limiti imposti dalle leggi 509/94 e 103/96 alle Casse previdenziali private non è stata consentita. Per il Governo le Casse previdenziali private sono solamente una opportunità di riscossione di imposta: oltre 500 milioni l’anno, dei quali ben 180 milioni sono provenienti da ENPAM!!!

Tutte le scadenze sono state inoltre rinviate: di poche settimane, senza considerare che il flusso economico si è fermato e che occorreranno anni per ripartire. Caro Governo, per noi professionisti  in poco tempo il problema sarà dove e come trovare le risorse che serviranno per il quotidiano, non per pagare le imposte , i mutui, le bollette etc etc!!!!

Sarebbe questa l’occasione per avviare forti dimostrazioni di protesta: non lo facciamo solamente per il  momento drammatico del Paese, per il rispetto dovuto da noi professionisti sanitari ai cittadini italiani e perché è il momento delle soluzioni e non delle lotte. Che tuttavia solamente rimandiamo.

Ora, come al solito, faremo da soli. E poi non diremo grazie a nessuno

Carlo Ghirlanda
Presidente Nazionale ANDI

Associazione Nazionale Dentisti Italiani