Abilitazione all’esercizio della professione odontoiatrica: il tirocinio pratico

Abilitazione all’esercizio della professione odontoiatrica: il tirocinio pratico
Condividi su:


Il 5 luglio u.s. il decreto n. 653 del 5-7-2022 “Laurea Magistrale a ciclo unico abilitante alla professione di Odontoiatra” (Vedi QUI), ha definito i principi per il tirocinio pratico e l’esame abilitante della laurea in Odontoiatria.

Il tirocinio formativo, che sarà professionalizzante e prevede l’acquisizione di 30 crediti formativi universitari (CFU), consentirà ai neo laureati il conseguimento di specifiche competenze e capacità diagnostiche e clinico-terapeutiche (art. 2 comma 1).

Inoltre, come definito dall’art. 3, la discussione della tesi di laurea verrà preceduta da una prova pratica valutativa delle competenze professionali acquisite. La prova pratica valutativa prevede una Commissione di 4 membri fra i quali due saranno designati dalla CAO Nazionale, sentite le CAO provinciali di riferimento.
Le Università avranno 5 anni di tempo per adeguare i corsi al nuovo decreto.