Andi al fianco degli studenti in Odontoiatria per dire no alle università straniere in Italia

ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani) sarà presente giovedì 3 maggio a Roma davanti al Tar del Lazio per sostenerne gli studenti in Odontoiatria che hanno indetto un sit-in di protesta contro la possibilità che l’università “Fernando Pessoa” possa aprire una succursale italiana.

Ricordiamo che il 3 maggio il Tar del Lazio si pronuncerà sulla richiesta di sospensiva avanzata dall’ateneo contro la decisione del ministero dell’Università di revocargli l’autorizzazione per l’apertura. Se il Tar si pronunciasse a favore dell’università portoghese si permetterebbe a 250 studenti ogni anno di non sostenere il test di ammissione iscrivendosi a questo ateneo ma frequentando in Italia la facoltà di Odontoiatria.

Contro il ricorso si è costituita ANDI, unico sindacato ad aver attivato una iniziativa legale per contrastare la possibilità per le università straniere di aprire succursali dei loro corsi in Odontoiatria in Italia.
Il rischio – ricorda il presidente ANDI Gianfranco Prada – è quello che, se il Tar dà ragione all’università Pessoa, altre università straniere aprano succursali italiane facendo, di fatto, saltare il numero programmato italiano e creando forti disparità tra gli studenti”.

Condividi su: