ANDI: ECCO COSA SI RISCHIA CURANDOSI DA UN FALSO DENTISTA

L’ANDI ha più volte cercato di sensibilizzare i politici affinché venga modificato l’articolo 348 del Codice penale, che attualmente punisce con una sanzione irrisoria (spesso meno di 1000 €) chi viene colto ad esercitare abusivamente la professione. E’ necessario invece che le pene siano severe e che sia prevista la confisca dei beni utilizzati dal personale abusivo: solo in questo modo può essere creato un deterrente serio e tutelato il cittadino-paziente. Nel frattempo è importante che tutti coloro che si recano dal dentista si accertino che chi li cura sia un medico odontoiatra: in caso di dubbio basta chiamare l’Ordine provinciale dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri e chiedere la conferma. Da ricordare infine che il paziente curato da un abusivo non deve pagare le prestazioni effettuate!

Roma, 31 luglio 2007

Condividi su: