ANDI Liguria, Giorgio Inglese Ganora: compattezza e unità tra le province liguri

ANDI Liguria, Giorgio Inglese Ganora: compattezza e unità tra le province liguri
Condividi su:

ANDI Liguria negli anni è sempre stata caratterizzata da due prerogative: compattezza e unità tra le quattro province e gestione della parte sindacale rivolta a rendere operativamente semplice per il socio il rispetto delle varie incombenze che via via ci si trova a dover affrontare.

Da sempre abbiamo rivolto la nostra attenzione alle varie problematiche, una delle più complesse è stata quella dello smaltimento dei rifiuti seguita negli anni da quella delle autorizzazioni sanitarie. Ci tengo a ricordare che la Liguria, fin dal lontano 1999, fu la prima regione d’Italia ad avere una legge regionale che le imponeva. Con attenzione, studio e numerosi incontri con l’Istituzione regionale i vari dirigenti sindacali liguri hanno sempre collocato e gestito questa problematica nella giusta direzione nei confronti degli studi mono professionali singoli e associati.


Come a tutti risulta evidente, negli anni, complicazioni e problemi si sommano a nuove incombenze, coinvolgendo anche il personale di studio. ANDI Liguria ha affrontato la formazione delle Assistenti dei nostri studi fin dalla fine degli anni 80 con un corso dedicato, primo in Italia, ed ora sta collaborando attivamente alla formazione e all’aggiornamento delle ASO in ossequio al Dpcm del 9/2/2018.
Le nostre quattro sezioni si sono sempre fatte carico, per tutti gli Odontoiatri della regione, della formazione culturale organizzando corsi, convegni e congressi dei più svariati argomenti scientifici nonché fiscali. Non ci siamo quindi trovati impreparati di fronte all’entrata in vigore dell’obbligatorietà della formazione data dall’ECM.


Per ANDI Liguria un fattore molto importante nelle valutazioni e gestione dei vari adempimenti, cui la nostra categoria deve sottoporsi, è stato quello di farsi affiancare da esperti nei diversi settori, siano essi scientifici, tecnici, legali o fiscali. Abbiamo sempre ritenuto, infatti, che gestire una problematica sia più semplice se valutata insieme a chi di quella branca è un professionista esperto.

Il nostro compito è stato quello di tradurre per la nostra particolare categoria professionale il linguaggio o la valutazione dei vari esperti rendendolo accessibile alla nostra realtà ed alla nostra comprensione. Questa scelta di farsi affiancare da consulenti di alto livello è stata così vincente da far sì che alcuni di loro siano diventati consulenti ANDI anche a livello nazionale.


Avere rapporti di collaborazione nonché di amicizia tra i vari dirigenti associativi liguri è sempre stato per noi fondamentale, questo ha reso sempre possibile la risoluzione delle problematiche in tempi rapidi.


Mi piace, inoltre, citare quanto ANDI Liguria abbia fatto negli anni per tener viva la collaborazione con il Corso di laurea in Odontoiatria dell’Università della nostra Regione, fucina del futuro della categoria e dell’ANDI. In tal senso è stato istituito per il sesto anno accademico il corso: “Avviamento alla Professione“ tenuto da un nostro collega, dirigente ANDI e CAO. Parimenti manteniamo negli anni un vicino rapporto con gli Ospedali e le Asl territoriali.

Infine, e non certo per importanza, sottolineo il rapporto ottimale con l’Ordine dei Medici con il quale, da sempre, collaboriamo e siamo partecipanti attivi.
Mi piace sottolineare che siamo ben felici nonché onorati di questa coabitazione con i Medici e ci auguriamo che questa possa continuare nel tempo, ed anzi auspichiamo che possa essere imitata”.


Dr. Giorgio Inglese Ganora
Segretario sindacale ANDI Liguria