Antitrust e Covid-19: bloccata campagna pubblicitaria contro medici

Antitrust e Covid-19: bloccata campagna pubblicitaria contro medici

Altolà allo sciacallaggio legale contro i sanitari. L’Autorità garante per la concorrenza e il mercato ha reso noti i risultati dell’attività di indagine svolta a seguito di un esposto dell’Enpam contro una campagna pubblicitaria che invitava i cittadini a fare causa ai medici.

L’Antitrust ha verificato l’avvenuta rimozione, da parte della società Risarcimento e Consulenza Spa, delle comunicazioni censurate, sia sul sito Internet sia sulla pagina Facebook.

La società ha inoltre dichiarato all’Autorità di non aver reso nessuna prestazione nel periodo di diffusione dei messaggi censurati, e si è impegnata a sospendere ogni tipo di promozione che possa riguardare l’emergenza Covid-19. L’Antitrust ha comunque assicurato che continuerà a monitorare la diffusione di ulteriori messaggi relativi all’attuale emergenza sanitaria da parte della società Risarcimento e Consulenza Spa a tutela dei consumatori.

“Accogliamo con piacere la risoluzione dell’Autorità garante per la concorrenza e il mercato e ringraziamo il Garante per la tempestività dell’intervento – è stato il commento del presidente dell’Enpam Alberto Oliveti –. Continueremo a vigilare con la attenzione massima affinché nessuno si approfitti in maniera indegna della situazione di assoluta emergenza in cui operano medici e operatori sanitari impegnati in prima linea nella lotta al Covid-19”.

Fonte: ENPAM

Condividi su: