Come prevenire il tumore della bocca: i consigli dei dentisti

Con questa iniziativa l’ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani) – la maggiore e più autorevole associazione di odontoiatri con oltre 23 mila soci – continua la campagna di
sensibilizzazione della popolazione verso una maggiore attenzione alla prevenzione dei tumori del cavo orale. Da oggi sul sito www.obiettivosorriso.it è possibile imparare ad effettuare l´autodiagnosi della propria bocca attraverso il video realizzato da esperti che è stato distribuito sabato 12 settembre in 88 piazze italiane.

Il tumore del cavo orale rappresenta globalmente circa il 4% di tutti i tumori maligni nell’uomo e l’1% nelle donne. L’incidenza di questa forma di tumore nel nostro Paese è in media di 8,44 nuovi casi ogni 100.000 abitanti maschi all’anno e di 2,22 per le femmine. In Gran Bretagna – ha rilevato il Cancer Research (l’organismo deputato a rilevare la situazione dei tumori) – le diagnosi di cancro alle vie orali sono aumentate del 28 per cento negli uomini attorno ai 40 anni e del 20 per cento nei giovani fino a 30 anni: tale incremento è dovuto al consumo esagerato di sostanze alcoliche e superalcoliche. Negli ultimi anni il tasso di mortalità è in lento ma costante aumento a tutte le età e segue quello delle neoplasie polmonari, con le quali condivide alcune cause. Ma, se scoperto in tempo, questo tipo di tumore è facilmente curabile nel 90% dei casi. Le cause scatenanti sono principalmente ambientali come l´esposizione a cancerogeni di natura chimica, agenti virali, alimentazioni inadeguate, traumatismo cronico dovuto per esempio a protesi dentarie mal realizzate, scarsa igiene del cavo orale, cause genetiche e sistemiche. Il rischio di carcinoma orale è da 6 a 28 volte superiore nei fumatori ed aumenta se si associa al consumo di alcolici; fra le sostanze cancerogene quelle maggiormente implicate sono gli idrocarburi aromatici policiclici e le amine aromatiche, residui della combustione del tabacco.

La prevenzione, una corretta igiene orale e stili di vita sani sono alla base per impedire l´insorgere della malattia. Questi i consigli dei dentisti ANDI per prevenire il carcinoma orale:
1)L’alimentazione deve essere ricca di frutta e verdura.
2)Non fumare.
3)Non bere superalcolici con regolarità e non consumare vino fuori dai pasti.
4)Soprattutto non associare fumo e consumo giornaliero di superalcolici.
5)Mantenere una bocca sana e ben curata: per questo motivo consultare con regolarità un dentista; in particolare protesi vecchie e/o inadeguate devono essere rifatte.
6)Autoesaminare periodicamente la bocca, ma attenzione: controllare tutta la bocca, sopra e sotto la lingua, la parte laterale della lingua, le guance, il palato fino all’ugola.
7)Se in bocca compaiono: macchie o placche bianche e/o rosse
(sospette lesioni precancerose), il Lichen, ferite croniche che non tendono a guarire, denti guasti e/o gengive gonfie o malate, consultare uno specialista per la diagnosi precisa. Attenzione: nel valutare, se consultare un medico, non tenere conto del sintomo dolore, esso può essere presente o meno.
8)Lo specialista, se diagnostica una precancerosi o una lesione cronica, proporrà di asportarla: non rifiutare!
9)Le persone oltre i 40 anni (soprattutto di sesso maschile) che fumano e/o consumano quotidianamente alcolici e superalcolici o non hanno una bocca curata devono sottoporsi ogni anno con
regolarità ad una visita di prevenzione al cavo orale. Proprio per guidare i cittadini ad effettuare una corretta autovalutazione della propria bocca sul sitowww.obiettivosorriso.it è disponibile una video-guida. Nel caso di lesioni sospette occorre recarsi per una visita di controllo dal dentista.

Condividi su: