FondoSanità: i vantaggi di un Fondo di previdenza integrativa dedicato a Medici e Odontoiatri

FondoSanità: i vantaggi di un Fondo di previdenza integrativa dedicato a Medici e Odontoiatri
Condividi su:

Aderire ad una forma di pensione integrativa, oggi, è molto importante perché consente di incrementare il livello della propria rendita pensionistica futura.

La Previdenza complementare consente di accantonare regolarmente una parte dei risparmi durante la vita lavorativa per ottenere una pensione che si aggiunge a quella corrisposta dalla previdenza obbligatoria e rappresenta un’opportunità di risparmio a cui lo Stato riconosce agevolazioni fiscali di cui altre forme di risparmio non beneficiano. L’agevolazione vale anche nel caso che si effettuino versamenti a favore di familiari che sono fiscalmente a carico.

La Previdenza complementare identifica un sistema di fondi pensione ed assicurazioni private volte alla costruzione di una posizione pensionistica integrativa rispetto a quella garantita dalle forme previdenziali obbligatorie.

FondoSanità è un Fondo Pensione Complementare a Capitalizzazione dedicato agli esercenti le professioni sanitarie: fondo negoziale di categoria costituito in forma di Associazione riconosciuta e iscritto all’Albo COVIP con il numero 77.

È un fondo “chiuso” cui possono aderire, su base volontaria, Odontoiatri e Medici iscritti ad Enpam, Infermieri, Veterinari, Farmacisti ed altre figure di ambito sanitario, che nasce dalla trasformazione del “Fondo Pensione Complementare a Capitalizzazione per i dentisti”, in attuazione delle delibere del Consiglio Nazionale dell’ANDI, del Consiglio d’Amministrazione dell’ENPAM, del Consiglio d’Amministrazione dell’ENPAF, della delibera del Comitato Centrale della Federazione Nazionale Collegi IPASVI, nonché della delibera della Segreteria Nazionale S.I.Ve.M.P. che hanno assunto la qualifica di “Fonti Istitutive”.

Regime fiscale

  • I contributi versati a FondoSanità sono oneri deducibili per un importo annuale complessivamente non superiore a €5.164,57
  • I risultati derivanti dall’investimento dei contributi sono tassati con aliquota del 20%, aliquota più bassa di quella applicata agli investimenti finanziari 26%
  • La tassazione della rendita vitalizia é del 15% ed è ridotta dello 0,30 per ogni anno eccedente il 15° anno di partecipazione fino ad arrivare al 9%