Con una comunicazione social professionale oggi possiamo raggiungere più pazienti

Con una comunicazione social professionale oggi possiamo raggiungere più pazienti
Condividi su:

L’importanza di una comunicazione social professionale per informare i pazienti giovani e per contrastare le fake news che circolano in rete. L’opinione del Presidente di ANDI Pescara, Zopito Buccella.

“Partendo dal presupposto che la prevenzione debba essere fatta 365 giorni all’anno, in questo particolare momento l’unico calo di richiesta che è stato notato, nel nostro territorio, riguarda l’estetica. In generale, lo scenario è indubbiamente peggiorato, anche a causa delle difficoltà economiche dovute alla pandemia e al timore del contagio, anche se sappiamo che gli studi odontoiatrici sono totalmente sicuri. Personalmente, ho sempre effettuato i richiami e nell’ultimo anno c’è stato un calo del 30% tra i pazienti storici. Pur dando tutte le rassicurazioni rispetto alla sicurezza dello studio odontoiatrico, resta sempre in alcuni il timore di presentarsi e quindi le cure vengono rinviate. Rispetto al Mese della Prevenzione, non ho mai avuto purtroppo un grosso riscontro da parte di nuovi pazienti, ma, come detto, faccio prevenzione tutto l’anno. Per sollecitare il maggior numero di persone, trovo corretto intervenire in maniera decisa anche sui social, con una comunicazione mirata ai più giovani.

Ritengo molto utile la campagna ANDI Facebook Professional, perché usando la comunicazione social in modo professionale ho riscontri costanti in termini pratici: mi vengono poste domande da pazienti che hanno visto le mie comunicazioni e, una volta in studio, chiedono consigli o informazioni specifiche sulle cure odontoiatriche. In modo particolare dalla fascia di pazienti più giovani.

Naturalmente, sono indispensabili regole precise per contrastare le notizie false che circolano in rete, è necessario effettuare sempre una comunicazione corretta e professionale”.