Consiglio nazionale ANDI 2021: il bilancio del mandato

Consiglio nazionale ANDI 2021: il bilancio del mandato
Condividi su:

Il Presidente Carlo Ghirlanda ha condotto, affiancato dall’Esecutivo nazionale, una giornata ricca di contenuti ed estremamente partecipata dai Dirigenti dei Dipartimenti e delle Sezioni ANDI.

Trattandosi dell’ultimo Consiglio nazionale di questo mandato è stato il momento dedicato all’analisi dettagliata dell’attività dell’Associazione in questi, quasi, quattro anni, caratterizzati da eventi imprevedibili che, se hanno segnato profondamente la vita di tutti, hanno inciso in modo pesante sulla professione.

Ne è uscita una ANDI molto diversa, nonostante la pandemia, cresciuta in termini di Associati e di servizi loro dedicati, che ha dimostrato una profonda capacità di adattamento e che ha saputo essere un punto di riferimento per l’intera categoria.

Ha aperto i lavori il collegamento in video conferenza con Lamberto Manzoli, Professore ordinario di Epidemiologia, Igiene e Sanità Pubblica presso l’Università di Bologna, autore della ricerca sull’efficacia delle procedure di sicurezza messe in atto negli studi dei professionisti ANDI per la sicurezza da Covid-19. Manzoli ha tracciato un quadro aggiornato della situazione Covid-19, ribadendo l’efficacia della campagna vaccinale.

Raffaele Iandolo, Presidente nazionale CAO, è intervenuto a testimoniare la sinergia in essere tra ANDI e la Commissione Albo Odontoiatri, una sorta di golden age che il settore sta vivendo dal punto di vista del dialogo tra le diverse voci e che Iandolo ha auspicato possa continuare in questa direzione.

Ogni membro dell’Esecutivo ha presentato la sintesi delle proprie attività, illustrando il ruolo di ANDI nei diversi contesti di competenza e riportando, nella immediatezza resa dai numeri, il quadro della situazione complessiva.

Motore della crescita l’intensa rete di relazioni che l’Associazione ha tessuto dalla politica ai media, assumendo il ruolo di riferimento per l’Odontoiatria e interfaccia attiva nei confronti delle altre specialità mediche.

Il ringraziamento del Presidente Ghirlanda a tutti i dirigenti e, tramite loro, a tutta la base associativa, cuore e anima dell’Associazione, ha concluso la giornata e, simbolicamente, il mandato, in attesa di maggio 2022 quando verrà eletto il nuovo Esecutivo nazionale.