ANDI attivamente presente al Forum della sostenibilità e opportunità nel settore della salute

ANDI ha avuto la possibilità di partecipare al Forum della sostenibilità e opportunità nel settore della salute che si è svolto alla Leopolda di Firenze il 29 e 30 settembre scorsi, un evento che è probabilmente il più importante nel suo genere in Italia e che ha visto migliaia di partecipanti alternarsi nelle diverse sessioni per ascoltare le decine di relatori che sono intervenuti sui tantissimi aspetti riguardanti la sanità.

La Fondazione Andi Salute e Rete Andi avevano una propria postazioneche è stata oggetto di attenzione da parte degli operatori più strettamente legati alla sanità integrativa, ma soprattutto hanno potuto portare all’attenzione dei presenti la loro posizione fortemente alternativa ed innovativa con la relazione che ho svolto nell’ambito della sessione “Integrazione e Solidarietà a supporto del SSN: il ruolo di Fondi, Mutue ed Assicurazioni”.

In un contesto dove hanno parlato soprattutto economisti, dirigenti di fondi ed assicurazioni e medici che ricoprono ruoli direttivi nella ASL e nelle Regioni la mia è stata una voce fuori dal coro poiché mi sono permesso di riportare l’attenzione sul paziente e sul principio di salute come fattori prioritari, poiché il sistema della sanità integrativa disegnato dalla legge 229/99 è miseramente fallito ed il rimedio posto in essere dal Decreto Turco ha creato una profonda disparità di accesso alle prestazioni e di trattamento fiscale tra i 20 mln di lavoratori dipendenti e gli altri 40 mln di cittadini.

Il mio intervento si è focalizzato soprattutto sulla necessità che le cure, specie quelle odontoiatriche, siano necessarie ed appropriate e conseguenti ad un Piano di Cura e strettamente legate alla presa in carico del paziente, non servono le prestazioni “un tanto al chilo”, anzi spesso sono dannose per il paziente quanto vantaggiose per quegli intermediari che le erogano lucrando sul compenso dato ai medici ed odontoiatri.

All’obiezione che i soldi sono pochi si deve rispondere che devono essere spesi bene e perciò prima devono essere definiti gli effettivi bisogni del singolo paziente e poi è in funzione di questi che si ricercano le risorse e si impegnano quelle effettivamente disponibili mentre oggi avviene il contrario!


Ho ritenuto doveroso richiamare l’attenzione di tutti i presenti su due concetti fondamentali che si sono persi nel tempo: il SSN non è solo il servizio pubblico ma tutto l’insieme delle strutture e dei professionisti che erogano servizi sanitari e che il diritto alla salute non è tale perché costituzionalmente garantito, ma perché si tratta di un diritto naturale ed universale.

Resta comunque una strada in salita poiché le resistenze sono tante e tali da rendere difficile importanti innovazioni, coloro che hanno dettato le regole attuali, ancorché non scritte, hanno tratto solo vantaggi e non li vogliono perdere mentre coloro che saranno presto chiamati a scriverle dovranno saper resistere alle forti pressioni che subiranno, è però certo che da parte nostra faremo di tutto per esservi e questa è oggi la nostra priorità.

Dott. Gerardo Ghetti
Tesoriere Nazionale

Pubblicato il 4 ottobre 2017

Newsletter del 04.10.2017

 

Servizi Online

 

Per i Soci

Assicurazioni

Scopri l'offerta assicurativa Oris Broker - Cattolica dedicata ai Soci ANDI

Corsi 81/08

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software ANDI
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Parte a Catanzaro “Adotta un sorriso di un bambino”

Presidenza

Le novità del 2017 in tema fiscale: spesometro, maxi-ammortamento ed addio Studi di settore

News Culturali

ECM: la Commissione concede proroga di un anno per raccogliere i crediti

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci