Approvato oggi definitivamente dal Senato il D.D.L. Lorenzin

STORICO RISULTATO PER ANDI.
FINALMENTE PENE SEVERE PER L’ESERCIZIO ABUSIVO DELLA PROFESSIONE.
Approvato oggi definitivamente dal Senato il D.D.L. Lorenzin

E’ stato approvato definitivamente dal Senato e diventa quindi Legge dello Stato il Disegno di Legge del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin che contiene una serie di norme relative alla riforma degli Ordini professionali, alle modalità per il riordino delle professioni sanitarie (con la creazione dell’Ordine anche per gli Igienisti dentali) ma soprattutto, all’art. 12, le nuove pene in merito all’esercizio abusivo delle professioni (vedi testo allegato).

Finalmente nel nostro Paese esiste un reale deterrente per chi commette il reato di esercizio abusivo della professione o determina altri a commetterlo, con reclusione da 6 mesi a 10 anni e multe da 10.000 a 75.000 euro. E’ prevista inoltra anche la pubblicazione della sentenza e la confisca dei beni utilizzati per commettere il reato. I beni immobili confiscati sono trasferiti ai Comuni per finalità sociali ed assistenziali.

Si tratta di un risultato storico per il quale la nostra Associazione si è battuta sin dagli anni della sua costituzione. Fin dal primo incontro col Ministro della Salute Lorenzin è stata la nostra richiesta primaria, recepita con particolare sensibilità dal Ministro stesso.

Intensissima è stata poi l’attività lobbistica compiuta da ANDI sia per far approvare il D.D.L. Marinello (che contiene sostanzialmente le stesse pene) già approvato dal Senato e bloccato da anni alla Camera, sia per far arrivare all’approvazione finale il testo del Ministro Lorenzin.

Altrettanto importante l’art. 5 comma 2 che recita: “per l’esercizio di ciascuna delle professioni sanitarie, in qualunque forma giuridica svolto, è necessaria l’iscrizione al relativo albo“, in quanto obbligherà tutte le Società all’iscrizione all’albo degli odontoiatri con relativo controllo in ambito deontologico e pubblicitario.

Immensa soddisfazione è stata espressa dal Presidente Nazionale Gianfranco Prada: “Ormai quasi non ci speravo più. Si tratta davvero di un bel “regalo di Natale” per il nostro Paese, dove il fenomeno dell’abusivismo in abito odontoiatrico è ancora estremamente diffuso e comporta seri rischi e pericoli per la popolazione, oltre ad una concorrenza sleale nei confronti dei professionisti abilitati. Sono giunto quasi al termine del mio mandato di Presidente ma questo storico risultato ripaga davvero l’impegno costante e l’azione concreta e quotidiana svolta per anni dall’Esecutivo Nazionale e dall’Ufficio Politico della nostra Associazione. Avrò modo di commentare ulteriormente anche gli altri contenuti della Legge Lorenzin, alcuni particolarmente rilevanti, anche per altri aspetti relativi all’esercizio della professione, ma per ora godiamoci questa giornata che passerà davvero alla storia per l’odontoiatria italiana“.

Leggi il D.D.L. Lorenzin

Pubblicato il 22 dicembre 2017

Newsletter del 22.12.2017

 

Servizi Online

 

Per i Soci

Assicurazioni

Scopri l'offerta assicurativa Oris Broker - Cattolica dedicata ai Soci ANDI

Corsi 81/08 e Privacy

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Parte a Catanzaro “Adotta un sorriso di un bambino”

Presidenza

Le novità del 2017 in tema fiscale: spesometro, maxi-ammortamento ed addio Studi di settore

News Culturali

ECM: la Commissione concede proroga di un anno per raccogliere i crediti

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci