Da Cernobbio a Venezia, le responsabilità di ANDI sul futuro della professione

prada228In fondo un sottile filo, non tanto poi invisibile, unisce il Workshop tenutosi a Cernobbio con il Congresso  politico ANDI che si celebrerà tra pochi giorni a Venezia.
Dalle rive del Lago di Como sono emersi aspetti fondamentali per il futuro della professione, a partire dall’irrinunciabile contestualizzazione della stessa rispetto ad una società in rapida metamorfosi in termini di costumi e scelte, ma anche di una  società rispetto alla quale vi sarà un allungamento dell’impegno professionale con l’affermarsi del “giovane anziano”, anche tra i pazienti, esigente e con capacità di spesa.
Un fenomeno che, per quanto ci riguarda, rischia inevitabilmente di rallentare l’inserimento dei giovani odontoiatri nella professione, soprattutto nel modello libero-professionale, a dispetto del ricambio generazionale, indispensabile anche per poter confermare nel futuro la staffetta previdenziale.
E tutto ciò in un contesto di  “fondamentali” che conferma nel breve un acuirsi della pletora odontoiatrica e di una ridotta capacità di spesa dei pazienti in un quadro di minima ripresa economica con un PIL anemico, nonostante una congiuntura  favorevole e difficilmente ripetibile.
Ma è proprio dall’analisi congiunturale della nostra professione, che sarà presentata venerdì a Rimini nell’ambito di Expodental (ecco un’altra triangolazione con Cernobbio e Venezia), che emergono, dopo anni di stasi, sintomi di reattività soprattutto in termini riorganizzativi da parte dei colleghi intervistati, peraltro ancora preoccupati per il proprio futuro.
Da un’accurata osservazione delle dinamiche professionali e in attesa che il DdL Concorrenza disegni i confini di quelle realtà imprenditoriali che, inutile negalo, un loro spazio, anche se per fortuna ancora minimo, se lo stanno conquistando, rispetto ad uno studio mono professionale che comunque rimane punto di riferimento per il paziente, bisogna partire per disegnare il nostro futuro.
In questo difficile contesto OCPS Bocconi invita la professione a farsi carico dei bisogni di salute orale di quella middle class da sempre frequentante lo studio privato, ma ora in grande difficoltà in termini di capacità di spesa.
Intersecare i pacchetti di welfare previsti sempre più dai rinnovi contrattuali pianificando, in modo condiviso, riabilitazioni e cure famigliari con realtà assicurative e fondi che consentano, di sostenere la domanda per riportare e mantenere uno stato di salute orale corretto.
E poi raccomanda Bocconi, fare rete, fare network, per dare una risposta alternativa, valida e convincente al paziente disorientato da catene fashion, confermando, incrementandolo, il valore dello studio mono professionale cardine territoriale di un irrinunciabile “passaggio di consegne generazionali”.
ANDI, che compie quest’anno i settant’anni di storia associativa, tagliando il nastro dei 24.000 Iscritti, sono convinto sia in grado di fare tutto ciò, ma è indispensabile oggi più di ieri, cha a Venezia si diano risposte ed indicazioni sul futuro della professione, il più possibile largamente condivise.
Presidente ed Esecutivo Nazionale, con questi elementi di analisi, metteranno l’Associazione tutta di fronte alle proprie responsabilità. Nessun spazio alla demagogia.
A Cernobbio é emersa l’importanza del tempismo decisionale.
Assumere velocemente le misure per il sostegno della professione significa anche impedire che lo facciano altri prima di ANDI, imponendo modelli inaccettabili.
Già in passato l’Associazione non ha saputo cogliere opportunità politiche che avrebbero potuto contrastare efficacemente la proliferazione di modelli professionali nei quali non ci riconosciamo, ma che potrebbero comunque essere attrattivi per i nostri pazienti.
Nessun alibi questa volta, nessun personalismo, ma tanto senso di responsabilità, realismo e coraggio.
Forza ANDI!

 

Il Presidente Nazionale
Dott. Gianfranco Prada
firmaPrada

Pubblicato il 18 maggio 2016

Newsletter del 18.05.2016

 

Servizi Online

 

Per i Soci

Assicurazioni

Scopri l'offerta assicurativa Oris Broker - Cattolica dedicata ai Soci ANDI

Corsi 81/08 e Privacy

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Parte a Catanzaro “Adotta un sorriso di un bambino”

Presidenza

Le novità del 2017 in tema fiscale: spesometro, maxi-ammortamento ed addio Studi di settore

News Culturali

ECM: la Commissione concede proroga di un anno per raccogliere i crediti

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci