Dal Ministero una circolare di chiarimenti sul Decreto Appropriatezza. Per l’odontoiatria aperture sulla vulnerabilità sanitaria e sociale

ResponsabilitaProfessionale-228x148Il Ministero della Salute ha firmato venerdì 25 marzo la Circolare di chiarimenti sull’applicazione del Decreto ministeriale 9 dicembre 2015, meglio conosciuto, appunto, come “Decreto Appropriatezza”.

Decreto che aveva suscitato molte perplessità anche nel settore odontoiatrico per le restrizioni sugli accessi alle prestazioni odontoiatriche erogate dal SSN.

Con il nuovo provvedimento viene attivata una fase di sperimentazione durante la quale le restrizioni previste dal decreto non si applicheranno ai pazienti oncologici, cronici o invalidi, non ci saranno sanzioni per i medici e si procederà al monitoraggio e alla raccolta dei dati sulle criticità e le difficoltà prescrittive.

Esprimiamo la nostra soddisfazione – commenta il Presidente della FNOMCeO, Roberta Chersevani perché sono state recepite tutte le osservazioni indicate dalla Presidenza e dal Gruppo di Lavoro della FNOMCeO. Lo spirito di collaborazione con il Ministero continua nella revisione del Decreto, che sarà portata avanti in concomitanza alla valutazione dei provvedimenti ordinamentali relativi ai nuovi Lea”.

“Tenuto conto delle osservazioni fatte pervenire dalla FNOMCeO – si legge infatti nella premessa della Circolare – si ritiene condivisibile che la futura revisione del Decreto debba chiarire come la definizione delle ‘condizioni di erogabilità di prestazioni appropriate’ rappresenti un atto programmatorio distinto dall’appropriatezza clinica, attinente alla qualità dell’atto professionale, da valutare con gli strumenti della revisione tra pari e che deve tener conto delle complesse interazioni proprie della relazione di cura”.

Con riferimento alle prestazioni odontoiatriche – si legge nella circolare – si evidenzia che nel concetto di “vulnerabilità sanitaria” rientrano tutte le malattie e le condizioni cliniche che potrebbero risultare aggravate o pregiudicate da patologie odontoiatriche concomitanti. Si intendono, quindi, inclusi nel concetto di “vulnerabilità sanitaria”, ai fini dell’applicazione del presente decreto, ad esempio, pazienti affetti da patologie a carattere metabolico (come il diabete mellito), da patologie cardiovascolari, da patologie cerebrovascolari, patologie infiammatorie croniche, nonché pazienti con stati di immunodeficienza e in gravidanza.

Per quanto concerne il concetto di “vulnerabilità sociale” sarà cura della FNOMCeO e del Ministero della salute garantire il pieno coinvolgimento della professione Odontoiatrica, rappresentata dalla Commissione Albo Odontoiatri (CAO), nella futura attività di semplificazione dei criteri di erogabilità e appropriatezza delle prestazioni.

E’ un grande successo, frutto della collaborazione tra Ministero, Regioni, FNOMCeO e CAO”. E’ il commento del Presidente della Commissione Albo Odontoiatri, Giuseppe Renzo.

Ringrazio il Ministro Beatrice Lorenzin e, nel condividere quanto detto dal Presidente della FNOMCeO, Roberta Chersevani, esprimo la mia personale soddisfazione – dichiara Giuseppe Renzo – perché sono state recepite tutte le osservazioni fatte dalla FNOMCeO e dalla CAO Nazionale. La collaborazione con il Ministero continua nella revisione del Decreto, che sarà portata avanti in concomitanza alla valutazione dei provvedimenti ordinamentali relativi ai nuovi Lea”.

In rappresentanza dell’istituzione CAO – continua il Presidente Renzo – confermando quanto anticipato dalla Presidente Chersevani, esprimo la totale disponibilità ad operare al fianco del Ministero e delle Regioni nell’interesse primario della tutela del diritto alle cure ed alla salute delle persone“.

Pubblicato il 30 marzo 2016

Newsletter del 30.03.2016

 

Servizi Online

 

Per i Soci

Assicurazioni

Scopri l'offerta assicurativa Oris Broker - Cattolica dedicata ai Soci ANDI

Corsi 81/08 e Privacy

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Parte a Catanzaro “Adotta un sorriso di un bambino”

Presidenza

Le novità del 2017 in tema fiscale: spesometro, maxi-ammortamento ed addio Studi di settore

News Culturali

ECM: la Commissione concede proroga di un anno per raccogliere i crediti

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci