La Grande Speranza

callioni228sitoSpesso mi piace ricordare l’atteggiamento di pensiero di un grande critico e filosofo, il tedesco Walter Benjamin, che studiava non tanto cos’era il mondo, ma cosa stava per diventare, magari anche attraverso gli indizi di mutazioni, nel nostro caso professionali, presenti tra l’analisi dei numeri.
In tal senso un’attenta osservazione della tabella sotto riportata, può portare a significative considerazioni circa l’evoluzione prossima futura della Professione.
IscrittiAlbo

Anzitutto vi è da osservare l’impressionante incremento degli iscritti all’albo degli odontoiatri dal 1990 ad oggi. Da 18.144 a 61.140!
Certamente per comprendere questo dato, vanno tenute anche presenti le ricadute dell’applicazione della Legge 409/85 che obbligò tutti gli esercenti l’odontoiatria ad iscriversi all’Albo Odontoiatri compresi quindi i laureati in medicina e chirurgia con o senza specialità, questi ultimi se iscritti al corso di laurea anteriormente al 28.01.1980 oltre ai colleghi “471”.
Gli esercenti laureati in medicina e chirurgia sono comunque destinati inevitabilmente ad “estinguersi” lasciando campo libero ai soli laureati in odontoiatria e protesi dentaria.
Ma torniamo a Benjamin e guardiamo “dentro” ai numeri.
Interessante per esempio, cogliere che nel 1990 solo 68 erano gli esercenti tra i 70 e 74 anni, mentre oggi sono 1.322.
Segno di una tendenza ad un incremento della longevità professionale per scelta o per necessità.
Ma ancora più interessante è constatare il progressivo aumento dell’età degli iscritti. La fascia di età più numerosa, è quella tra i 59 ed i 64 anni (12.183), seguiti dai dentisti tra i 54 e 59 anni (11.036). Da notare anche che il numero degli odontoiatri con un’età compresa tra i 64 ed i 69 anni (4.967 è molto simile a quella tra i 39 ed i 44 anni, 4.816).
Se teniamo conto che tra gli 800 e 900 sono i neolaureati ogni anno nel nostro paese, a cui aggiungere oltre 200 (al regime attuale) i laureati all’estero (prevalentemente in Spagna), si può immaginare, senza scomodare maghi indovini, che tra circa vent’anni potrebbe verificarsi un ridimensionamento di quella che comunemente viene definita pletora odontoiatrica e questo anche rispetto alla densità per mille abitanti, vigente oggi in Europa.
La Grande Speranza.
Certo bisognerà tenere conto di diversi fattori, a partire dalla crescente denatalità nel nostro paese.
Ma certamente il fattore più importante sarà capire quanta “gente” potrà permettersi, in termini economici di curare il proprio cavo orale frequentando i nostri studi.
Intanto ed è notizia di oggi, noti franchising odontoiatrici annunciano l’assunzione di centinaia di odontoiatri nei prossimi anni. Retorica pubblicitaria o verità?
E poi come verrà esercitata la professione dalla nuova generazione di dentisti?
Valorizzando la propria vocazione clinica a dispetto di una idiosincrasia alla propensione imprenditoriale e manageriale magari a favore proprio dei grandi network?
Questa è una partita importante non solo in termini pragmatico culturali, ma anche previdenziali.
Ancora una volta ANDI dovrà fare il possibile per sostenere questo modello libero professionale nel contesto di un reale patto generazionale non solo in favore della salute del cittadino paziente, ma anche di noi stessi.

 

Roberto Callioni
Responsabile Servizio Studi Nazionale
firma_callioni

Pubblicato il 5 aprile 2017

Newsletter del 05.04.2017

 

Servizi Online

 

Per i Soci

Assicurazioni

Scopri l'offerta assicurativa Oris Broker - Cattolica dedicata ai Soci ANDI

Corsi 81/08 e Privacy

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Parte a Catanzaro “Adotta un sorriso di un bambino”

Presidenza

Le novità del 2017 in tema fiscale: spesometro, maxi-ammortamento ed addio Studi di settore

News Culturali

ECM: la Commissione concede proroga di un anno per raccogliere i crediti

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci