Le Entrate preannunciano con un Comunicato l’esonero dell’invio dello Spesometro da parte dei dentisti

deducibilita_spese_228x148

Dopo i dubbi nati in questi giorni sull’interpretazione della norma che prevede l’esonero di invio dello Spesomentro da parte di medici e dentisti che hanno inviato i dati delle spese sanitarie attraverso il Sistema TS, l’Agenzia delle Entrate pubblica sul proprio sito un comunicato stampa che preannuncia un Provvedimento dell’Agenzia stessa in merito alle esenzione dall’invio dello spesometro.

Nella nota stampa si legge testualmente anche: “Inoltre, le Entrate ricordano che, in base a un’altra semplificazione prevista in via sperimentale per l’anno 2016 dalla legge di Stabilità, sono esclusi dallo Spesometro anche i soggetti che trasmettono i dati relativi alle spese sanitarie al sistema Tessera sanitaria”.

Una precisazione che sembra essere stata inserita probabilmente per rispondere alla nota inviata da ANDI qualche ora prima proprio all’Agenzia delle Entrate attraverso la quale si invitava “L’Agenzia ad applicare testualmente il dettato normativo di cui all’art. 21, comma 1 quater del D. L. n. 78/2010, come modificato dalla L. del 28 dicembre 2015, n. 208 (art. 1, comma 953), indicando ai propri dipartimenti territoriali che: “giusta applicazione dell’art. 21, 1 quater del D. L. n. 78/2010, come modificato dalla L. del 28 dicembre 2015, n. 208 (art. 1, comma 953) sono esonerati in via sperimentale, per l’anno 2016, dall’invio di tutti i dati attivi e passivi, secondo lo spesometro, i soggetti (tra cui gli odontoiatri liberi professionisti) che hanno inoltrato i dati al STS secondo l’art. 3, comma 3, del D. lgs. n. 175/2014”.

In attesa del Provvedimento preannunciato dal Comunicato Stampa, che si spera chiarisca definitivamente la questione, rimarco come l’azione tempestiva di ANDI – commenta il Presidente Nazionale Gianfranco Prada ha permesso di evitare un ulteriore onere a carico di medici e dentisti italiani e ribadire quanto, secondo il nostro parere, non necessitava di ulteriori chiarimenti in quanto la norma scritta nella Legge di Stabilità, nata per agevolare medici e dentisti che avevano inviato i dati attraverso il Sistema TS, era già di per se chiara, ma questo non è un Paese normale…”.

 

Pubblicato il 6 aprile 2016

Newsletter del 06.04.2016

 

Servizi Online

 

Per i Soci

Assicurazioni

Scopri l'offerta assicurativa Oris Broker - Cattolica dedicata ai Soci ANDI

Corsi 81/08 e Privacy

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Parte a Catanzaro “Adotta un sorriso di un bambino”

Presidenza

Le novità del 2017 in tema fiscale: spesometro, maxi-ammortamento ed addio Studi di settore

News Culturali

ECM: la Commissione concede proroga di un anno per raccogliere i crediti

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci