Le incomprensibili scelte della politica sulle agevolazioni fiscali ai professionisti. Le critiche di ANDI che indica come esempio il maxi ammortamento e i voucher digitalizzazione

Non è possibile che la politica continui a considerarci come impresa quando le conviene e continui ad escludere i professionisti quando si parla di agevolazioni”.

A dirlo è il Presidente ANDI Gianfranco Prada, commentando l’esclusione dei professionisti dalle agevolazioni previste nella Legge di Stabilità 2018 attraverso i voucher digitalizzazione, utilizzabili solo da imprese e quindi, nel nostro settore, dai soli studi odontoiatrici organizzati in società.

La battaglia di ANDI per contrastare le scelte della politica di escludere i liberi professionisti da molte agevolazioni fiscali concesse alle imprese è da sempre intensa.

In questi anni, anche con il supporto di Confprofessioni, abbiamo cercato di sensibilizzare Governo e Politica spiegando il forte contributo al sistema Paese che le libere professioni danno in tema di creazione di posti di lavoro ma, soprattutto, come oggi il libero professionista per competere e restare aggiornato ha necessità di investire, di innovare continuamente e l’odontoiatra è tra i liberi professionisti quello che investe di più”. “Abbiamo dimostrato come le nostre attività siano per investimenti e costi di gestione paragonabili a quelle di una impresa e siamo riusciti a fare presentare da molti parlamentari emendamenti che cercavano di concedere anche ai professionisti le agevolazioni previste per le imprese”.
Qualche volta siamo ascoltati, altre no e non si capiscono i motivi e le logiche seguite”, commenta Prada.

E un esempio è il super-ammortamento utilizzabile anche dai dentisti liberi professionisti, anche questo provvedimento è inserito tra le agevolazioni previste nella Legge Finanziaria, la stessa che contiene invece i provvedimenti sugli iper-ammortamenti ed i voucher che invece vedono l’esclusione dei professionisti.

L’agevolazione del super-ammortamento, ricordiamo, consente di ottenere un ammortamento maggiorato del 30% (per gli investimenti effettuati nel 2017 era del al 40%) in relazione agli acquisti effettuati dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018.
Rientrano in queste agevolazioni l’acquisto di “beni strumentali materiali a uso durevole e atti ad essere utilizzati, da parte del soggetto beneficiario dell’agevolazione, all’interno del processo produttivo del soggetto medesimo”. Sono invece escluse le autovetture ed i beni usati.

Il super-ammortamento consiste nella possibilità di aumentare ai fini della detrazione fiscale del 30% il costo del bene acquistato. Tale costo insieme all’incremento, deve poi essere ripartito in quote costanti annuali, secondo il coefficiente d’ammortamento della categoria alla quale appartiene il bene. Nella pratica se si acquista un bene del valore di 1.000 euro il costo ai fini della deducibilità fiscale sarà di 1.300 euro.

Pubblicato il 24 gennaio 2018

Newsletter del 24.01.2018

 

Servizi Online

 

Per i Soci

Assicurazioni

Scopri l'offerta assicurativa Oris Broker - Cattolica dedicata ai Soci ANDI

Corsi 81/08 e Privacy

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Parte a Catanzaro “Adotta un sorriso di un bambino”

Presidenza

Le novità del 2017 in tema fiscale: spesometro, maxi-ammortamento ed addio Studi di settore

News Culturali

ECM: la Commissione concede proroga di un anno per raccogliere i crediti

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci