Presentate le Raccomandazioni Cliniche 2017. Obiettivo indicare le buone pratiche in odontoiatria

Il Ministero della Salute ha presentato il 13 settembre scorso a Roma, la revisione della Raccomandazioni Cliniche in odontostomatologia, lavoro realizzato in accordo e con il sostegno del mondo professionale e della comunità scientifica del settore.

Scopo del documento è la definizione di indirizzi tecnici di livello nazionale sia di natura clinica che di appropriato utilizzo, in ambito odontoiatrico, di attrezzature e materiali. Inoltre, il documento riporta indicazioni su come evitare l’erogazione di prestazioni di qualità non accettabile, in modo da prevenire conseguenti rischi per la salute.

“Uno strumento che non ha eguali in Europa e che indica una strada a tutto il mondo scientifico medico”, ha ricordato il Presidente Nazionale ANDI Gianfranco Prada durante il momento di approfondimento organizzato nell’ambito del 62° Congresso Scientifico ANDI svoltosi lo scorso fine settimana a Riccione alla presenza del dott. Michele Nardone e dell’avvocato Antonio Federici del Ministero della Salute.

Un lavoro importante, ideato a suo tempo dal Prof. Enrico Gherlone, che ha la sua impostazione nel coinvolgimento di tutte le rappresentanza dell’odontoiatria italiana, ha ricordato Michele Nardone, dirigente odontoiatra del Ministero della Salute.

Raccomandazioni in linea con la nuova Legge Gelli e la necessità di dare delle indicazioni sulla buona pratica clinica, necessarie in caso di contenzioso, ha ricordato l’avv. Antonio Federici.

La revisione ha visto il coinvolgimento dei medesimi attori della prima edizione; è stata redatta, con il coordinamento del Gruppo Tecnico sull’Odontoiatria, dalle principali Società Scientifiche delle branche odontoiatriche e dopo revisione da parte di ANDI, AIO e SUMAI, che hanno verificato l’applicabilità delle stesse, oltreché della Commissione Albo Odontoiatri (CAO) nazionale della FNOMCeO per le questioni deontologiche, sono state approvate dal Consiglio Superiore di Sanità e licenziate dal Ministero della Salute.

Tra le novità di questa edizione, oltre agli aggiornamenti clinici e tecnici che si sono resi necessari con l’evolversi della professione e della ricerca scientifica, sono stati inseriti due nuovi aspetti: la comunicazione e l’odontoiatria digitale protesica.

Qui di seguito è possibile scaricare in formato elettronico del volume delle Raccomandazioni Cliniche che ANDI stamperà e distribuirà a tutti i Soci nei prossimi mesi con la storica rivista RIS.
Clicca qui per scaricare le Raccomandazioni Cliniche

Pubblicato il 20 settembre 2017

Newsletter del 20.09.2017

 

Servizi Online

 

Per i Soci

Assicurazioni

Scopri l'offerta assicurativa Oris Broker - Cattolica dedicata ai Soci ANDI

Corsi 81/08

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software ANDI
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Parte a Catanzaro “Adotta un sorriso di un bambino”

Presidenza

Le novità del 2017 in tema fiscale: spesometro, maxi-ammortamento ed addio Studi di settore

News Culturali

ECM: la Commissione concede proroga di un anno per raccogliere i crediti

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci