Regione Calabria accoglie il nuovo Accordo sulle Autorizzazioni Sanitarie, ma esclude l’applicazione per gli studi tradizionali

calabria228Prima tra le Regioni italiane ad introdurre le norme contenute nell’Accordo Stato Regioni sulle autorizzazioni sanitarie odontoiatriche, per volontà del Commissario straordinario, la Calabria decide di affidare ad un Tavolo tecnico la corretta interpretazione per l’applicazione dell’Accordo.

Tavolo tecnico composto da: Prof. Riccardo Fatarella, Dirigente Generale del Dipartimento; Avv. Vittorio Elio Manduca, Dirigente del Settore n. 1 “Affari Generali, Giuridici ed Economici – Consulenza di Direzione – Legislazione e Regolamentazione Sanitaria”; Dott. Giuseppe Guarnieri, Presidente Albo Odontoiatri dell’Ordine dei Medici di Cosenza; Dott. Salvatore De Filippo, Presidente Albo Odontoiatri dell’Ordine dei Medici di Catanzaro.

Tavolo che esclude l’applicazione delle nuove norme, confermando la norma regionale attualmente in vigore e quindi la non applicabilità delle nuove norme per gli studi odontoiatrici. Il Tavolo tecnico ricorda che “la Legge Regionale n. 10/2016, all’art. 2, espressamente distingue gli “studi” dalle “strutture sanitarie” che erogano prestazioni odontostomatologiche, in maniera pienamente conforme alla succitata Intesa Stato-Regioni, stabilendo, al comma 5. che «Non possono in alcun modo essere considerate “studio odontoiatrico” le strutture che erogano prestazioni odontoiatriche aventi individualità autonoma rispetto a quella dei professionisti che ne fanno parte (quali ambulatori, poliambulatori e S.t.p. multidisciplinari) e/o natura giuridica di impresa commerciale (nelle quali vi è l’esercizio dell’attività odontoiatrica nella forma di società di capitali o società di persone diverse dalle S.t.p.) con separazione tra attività professionale e gestione amministrativa. Tali strutture sono sempre configurate come “ambulatorio” e, come tali, restano disciplinate dalla Legge Regionale 18 luglio 2008, n. 24 e successive modifiche e integrazioni, salve espresse deroghe modifiche o integrazioni contenute nella presente legge. Tali strutture sono soggette alla preventiva verifica di compatibilità con la programmazione sanitaria regionale da parte degli organismi regionali preposti, secondo le previsioni di cui all’art. 8 ter del D. Lgs. 502/92 e successive modifiche ed integrazioni.»

Una scelta quella della Regione Calabria di affidare ad un Tavolo tecnico l’interpretazione dell’Accordo Stato Regioni sulle Autorizzazioni sanitarie per gli studi odontoiatrici che conferma la bontà della nostre rivendicazioni che denunciavano come lo stesso fosse tutt’altro che chiaro, oltre che inapplicabile per gli studi odontoiatrici monoprofessionali”, commenta il Presidente Nazionale Gianfranco Prada.

Come Associazione plaudiamo all’iniziativa e condividiamo l’interpretazione data. Auspico che anche le altre Regioni, prima di decidere di applicare l’Accordo, seguano il percorso intrapreso dalla Regione Calabria, affidando a dei “tecnici” il compito di indicare i campi di applicazione. Come ANDI, in attesa che il Tar si esprima sul nostro ricorso contro l’Accordo o ci si attivi per la richiesta di sospensiva nel caso qualche Regione lo applicasse, ci attiveremo attraverso i nostri Dipartimenti regionali al fine di sensibilizzare le amministrazioni Regionali in tal senso”.

Pubblicato il 26 ottobre 2016

Newsletter del 26.10.2016

 

Servizi Online

 

Per i Soci

Assicurazioni

Scopri l'offerta assicurativa Oris Broker - Cattolica dedicata ai Soci ANDI

Corsi 81/08 e Privacy

Corsi obbligatori ai sensi del D.Lgs 81/08 Art. 37 e Art. 34

DVR Applicativo Online

Per la compilazione del Documento Valutazione Rischi

730 precompilato

Aggiornamenti e software
 
 

iDenti

App gratuita per iPhone e iPad per individuare un dentista nelle vicinanze

Il Tuo dentista informa

Non solo informazioni cliniche ma anche i consigli dei dentisti ANDI e curiosità

TV ANDI

Comunicare, intrattenere e fidelizzare i pazienti fin dalla sala d’attesa
 

In evidenza

Fondazione ANDI

Parte a Catanzaro “Adotta un sorriso di un bambino”

Presidenza

Le novità del 2017 in tema fiscale: spesometro, maxi-ammortamento ed addio Studi di settore

News Culturali

ECM: la Commissione concede proroga di un anno per raccogliere i crediti

Fondazione ANDI

Emergenza medica online con una App

Presidenza

Inserimento dei neo laureati nel mondo del lavoro. Il Collegio dei Docenti sostiene il progetto ANDI ed Italia Lavoro
 

Segui ANDI su

 
 
Aziende per ANDI. Scopri i vantaggi per i Soci