È Marco Tuia il nuovo Presidente ANDI Viterbo

È Marco Tuia il nuovo Presidente ANDI Viterbo
Condividi su:

Dopo anni di vita associativa guidati con generosità e competenza dal dott. Stefano Pesaresi – dichiara il Dott. Tuia –, così come dai suoi predecessori con i quali ho avuto il piacere di collaborare, considero un privilegio essere stato eletto Presidente provinciale di ANDI Viterbo. Ho esordito come consigliere, passando alla segreteria e negli ultimi due mandati alla segreteria sindacale, alimentando così il desiderio di conoscere ed imparare da colleghi dirigenti seri e preparati, di confrontarmi con loro fino a sentirmi motivato a tal punto da scegliere di presentare la mia candidatura.

Il mio mandato sarà in linea con il lavoro svolto fino ad oggi ed in questo prossimo quadriennio auspico che si possano confermare gli impegni con le attività sindacale e culturale al fine di garantire sostegno, assistenza, formazione continua ai Soci. E’ nostra intenzione lavorare per la tutela dei diritti della nostra professione, sensibilizzando quanto più possibile gli organismi politici e gli amministratori, specialmente in questo contesto di crisi economica e disagio.

Tra gli obiettivi, quello di soddisfare la necessità di cultura che, al di là della certezza dell’ottenimento del numero massimo di crediti ECM, rappresenta secondo noi la radice della crescita continua, anche grazie ai numerosi rapporti con società scientifiche ed eccellenze formative.

Un tema importante che saremo chiamati ad affrontare e di cui ANDI sta cercando di occuparsi da anni è quello del ricambio generazionale e quindi il coinvolgimento dei giovani, uno dei punti salienti di questo mandato, proprio in virtù delle loro difficoltà d’inserimento come titolari di studio. Saremo pronti ad ascoltare proposte – conclude il Presidente provinciale ANDI Viterbo – e a relazionarci con tutti.

Il Consiglio provinciale di ANDI Viterbo è così composto: Presidente, Marco Tuia; Vicepresidente, Mauro Rocchetti; Segretario, Maria Driade Anastasio; Segretario sindacale, Francesco Guazzerotti; Segretario culturale, Alessandra Giacomi; Tesoriere, Stefano Rossi; Consiglieri: Stefano Pesaresi; Marco Mattioni; Francesco Iacovelli e Jean Paul Vittoni.