Esonero contributivo per chi non richiede trattamenti di CIG: ulteriori chiarimenti

Esonero contributivo per chi non richiede trattamenti di CIG: ulteriori chiarimenti
Condividi su:

Venerdì 18 dicembre 2020 è stata approvata una modifica al Decreto Ristori di agosto (L. 104/2020). È stato previsto che l’esonero contributivo, per chi ha richiesto la CIG a maggio e giugno, non sia più alternativo all’utilizzo di CIG ma possa essere anche contestuale, cioè applicabile anche solo ad alcuni lavoratori. Si prevede in sostanza di poter  rinunciare alla cassa integrazione optando parzialmente per l’esonero contributivo anche solo per alcuni lavoratori, adattando l’utilizzo delle agevolazioni alla specifica situazione aziendale . Si dovranno attendere comunque istruzioni operative dall’INPS per questa specifica situazione.