FNOMCeO celebra la Giornata Nazionale del personale sanitario

FNOMCeO celebra la Giornata Nazionale del personale sanitario
Condividi su:

Si svolge sabato 20 febbraio, dalle 10 alle 11, a Roma, in via Ferdinando di Savoia 1, sede FNOMCeO, la cerimonia in memoria dei professionisti che hanno perso la vita per il COVID.

Saranno presenti la seconda carica dello Stato, il Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, il Presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, il Ministro della Salute, Roberto Speranza, il Presidente della Pontificia Accademia per la Vita, mons. Vincenzo Paglia, il Presidente della FNOMCeO, Filippo Anelli e un picchetto d’onore dell’Esercito italiano.

Per ANDI presenzierà il Presidente nazionale Carlo Ghirlanda.

Si tratta di una importante occasione -dichiara Ghirlanda- per ricordare il grande lavoro che decine di migliaia di Medici e Odontoiatri svolgono quotidianamente per tutelare la salute dei cittadini.

I dentisti italiani non si sono mai sottratti, neppure nei giorni più difficili del lockdown, al loro impegno clinico, garantendo le prestazioni nei casi di urgenza ed emergenza, partecipando alla limitazione della circolazione dei pazienti e alleggerendo i pronto soccorso, già oberati dagli accessi causati dalla pandemia. Tutto questo garantendo i massimi standard di sicurezza possibili.

Le cifre raccontano inesorabilmente, come molti, tra colleghi e personale sanitario, abbiano tuttavia pagato con la vita il proprio impegno quotidiano, lottando in prima linea per sostenere tutti i malati. In questa giornata un tributo al loro sacrificio è doveroso e la creazione di questa data-simbolo del loro donarsi per la salute dei cittadini da parte del Parlamento italiano è un riconoscimento atteso quanto opportuno.

Nel corso della celebrazione verrà scoperta dalla Presidente Casellati una targa che riporta l’incipit dell’articolo 3 del Codice di Deontologia medica, in memoria dei 323 Medici e Odontoiatri caduti per il COVID.


Dalla sede dell’ENPAM, il Presidente della Fondazione, Alberto Oliveti, presenterà la stele elettronica che proietterà, all’ingresso della nuova area museale, i nomi dei medici e odontoiatri scomparsi.

Le parole del nostro Codice deontologico, del nostro Giuramento, sono state scelte una a una, con cura e ponderazione, per rappresentare, in maniera pregnante, i nostri valori etici: i precetti che, come medici, ci autoimponiamo per regolare e indirizzare l’esercizio della Professione – afferma il Presidente della FNOMCeO, Filippo Anelli -. È durante la pandemia di COVID, però, che tali parole hanno preso vita, si sono incarnate in tutti i nostri colleghi che hanno compiuto, in silenzio e lontano dai clamori, il loro dovere di tutelare la salute, sino all’estremo sacrificio. Sono, ad oggi, 323 i medici e gli odontoiatri che hanno perso la vita, contagiati dal COVID”.


Sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming sul Portale FNOMCeO

Loader Loading…
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab