I dipendenti degli studi odontoiatrici possono accedere al contributo della bilateralità anche per l’asilo nido

I dipendenti degli studi odontoiatrici possono accedere al contributo della bilateralità anche per l’asilo nido
Condividi su:

CADIPROF rimborsa agli iscritti il 20% delle spese sostenute per la frequenza all’Asilo nido dei figli dei dipendenti di uno studio di età inferiore a tre anni, entro un ammontare massimo di rimborso di euro 600,00 per anno scolastico, elevato ad euro 800,00 nel caso di figli portatori di handicap ex legge 104/92.

Sono escluse le spese relative alla Scuola d’infanzia o Materna. la garanzia opera per un massimo di due annualità scolastiche (settembre-agosto).

Il rimborso può essere richiesto dagli iscritti in copertura con il Piano Sanitario di cui all’art.10 del Regolamento della CADIPROF per le seguenti spese sostenute durante il periodo di copertura:

  • QUOTA DI ISCRIZIONE RELATIVA ALL’ANNO SCOLASTICO (settembre-agosto)
  • RETTA ANNUALE E/O RETTE MENSILI RELATIVE ALL’ANNO SCOLASTICO (settembre-agosto)
  • QUOTE AGGIUNTIVE PER REFEZIONE O ATTIVITÀ DI SUPPORTO

L’iscrizione a CADIPROF dà diritto a interventi sanitari e sociosanitari a sostegno della famiglia, della maternità e del lavoro per il dipendente e per specifiche categorie di familiari (figli in età pediatrica, non autosufficienti, coniuge). La gestione delle pratiche e i rimborsi vengono effettuati direttamente da CADIPROF.

 Fonte: Cadiprof