Il Decreto Sostegni Bis proroga i termini di versamento delle imposte in scadenza

Il Decreto Sostegni Bis proroga i termini di versamento delle imposte in scadenza
Condividi su:

Il decreto Sostegni Bis è diventato Legge 106/2021 con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n. 176 del 24 luglio 2021 – supplemento ordinario n. 25 in vigore dal 25 luglio 2021. Tale Decreto fa slittare anche i principali termini di versamento delle imposte e dei carichi affidati all’Agenzia delle Entrate – Riscossioni

Viene fatto slittare dal 30 giugno al 31 agosto 2021 il termine di sospensione del versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, dagli avvisi di pagamento esecutivi, e dagli avvisi di addebito Inps affidati agli agenti della riscossione. Ne consegue che i pagamenti dovranno essere eseguiti in unica soluzione entro il 30 settembre 2021 o in alternativa a rate, tenendo presente che per le istanze presentate fino il 31 dicembre 2021, per debiti fino ad euro 100.000,00, non sarà necessario provare lo stato di difficoltà.

Sempre entro il 30 settembre 2021 dovrà essere eseguito il pagamento, in unica soluzione, delle rate in scadenza dall’8 marzo 2020 al 31 agosto 2021in base ai piani di dilazione concessi e poi sospesi. Se ci fosse difficoltà al pagamento in unica soluzione, occorre tenere presente che solamente il mancato pagamento di n. 10 rate comporterà la decadenza del piano di dilazione.

Anche alcune rate della rottamazione ter e del saldo e stralcio vengono prorogate; per non decadere dalla definizione agevolata il versamento dovrà essere eseguito integralmente come segue:

  • Entro il 2 agosto 2021 (cadendo il 31 luglio in sabato) per le rate in scadenza il 28 febbraio 2020 e 31 marzo 2020;
  • Entro il 31 agosto 2021 per la rata in scadenza il 31 maggio 2020;
  • Entro il 30 settembre 2021 per la rata in scadenza il 31 luglio 2020;
  • Entro il 2 novembre 2021 (cadendo il 31 ottobre in domenica) per la rata in scadenza il 30 novembre 2020;
  • Entro il 30 novembre 2021 per le rate in scadenza il 28 febbraio, il 31 marzo. Il 31 maggio ed il 31 luglio 2021

Va ricordato che per ogni scadenza ci saranno 5 giorni di tolleranza, entro cui il versamento sarà considerato eseguito.