Le campagne di prevenzione devono coinvolgere scuole e luoghi di aggregazione giovanile

Le campagne di prevenzione devono coinvolgere scuole e luoghi di aggregazione giovanile
Condividi su:

L’opinione del Dott. Luigi Traversa, Presidente di ANDI Agrigento, che commenta il tema della prevenzione, evidenziando come sia necessario intervenire in ambito scolastico e l’importante ruolo di ANDI sul territorio.

“Sul tema della prevenzione ritengo che da parte dei pazienti continui ad esserci una grande attenzione nei confronti dei figli. Rispetto agli anni scorsi c’è però anche una maggiore sensibilità da parte della generazione over 65, fascia oggi socialmente ed economicamente più attiva, rispetto a qualche decennio fa, correlato anche all’accresciuta attenzione verso il tema della prevenzione della salute orale.

In generale, posso dunque affermare come ci sia più cura verso la salute orale rispetto agli anni scorsi.

Durante il Mese della Prevenzione, è necessario sensibilizzare ulteriormente la popolazione,

ponendo maggiore attenzione ai protocolli di accesso alle scuole e a tutti i luoghi di aggregazione giovanile. È importante, a mio avviso, trovare una formula che consenta anche di uscire, fisicamente e virtualmente dai nostri studi. Potrebbe essere utile avviare campagne di prevenzione di concerto con gli enti locali, creando spazi fisici dove fare informazione, mentre la comunicazione virtuale e social in particolare, sta diventando sempre più indispensabile, ma a condizione di svolgerla in modo professionale, seguendo sempre i criteri deontologici.

Dobbiamo, dunque investire sul brand ANDI, per accreditarci maggiormente nei confronti della popolazione come sinonimo di qualità e di serietà e utilizzare gli strumenti che l’Associazione mette a disposizione, come il progetto ANDI Facebook Professional che ritengo particolarmente valido.
Anche l’esposizione di cartelli nelle nostre sale d’aspetto rappresenta un’azione di comunicazione efficace, seppur piccola, per questo la nostra sezione realizza da cinque anni una targa che identifica il dentista come Associato ANDI e l’anno di riferimento.”


Photo credits: AlbanyColley – Pixabay