Obiettivi comuni per le Sezioni di ANDI Liguria

Obiettivi comuni per le Sezioni di ANDI Liguria
Condividi su:

“Il 2022 ha rappresentato per me il primo anno da Presidente regionale di ANDI Liguria, – dichiara Giuseppe Modugno – ed innanzitutto ho voluto mantenere l’unità con le province di tutta la regione. Ogni dipartimento provinciale, infatti, sta lavorando con medesimi obiettivi e prospettive, con una grande unità regionale ed un costante confronto tra tutti su ciascuna problematica. Per quanto concerne l’ambito sindacale, la difficoltà più sentita è quello della tassa di iscrizione regionale per gli apparecchi radiologici, in quanto la Liguria è l’unica Regione in cui ancora viene pagata. A breve, dopo vari ricorsi in Commissione Tributaria, avremo un ricorso in Cassazione e speriamo, quindi, nella soluzione di questo annoso problema.

Un tema molto sentito sul nostro territorio è il passaggio generazionale: personalmente, nel 2022 ho ricoperto il ruolo di docente presso il sesto anno del corso di avvio alla professione presso l’Università di Genova, progettato da ANDI nazionale di concerto con CAO, Enpam ed AIO. Grazie a questa esperienza ho avuto un rilevante contatto con i giovani e sono riuscito ad organizzare, con ANDI Genova, corsi teorico-pratici specifici. Come ANDI Liguria nella fase attuale stiamo cercando di fare entrare questi giovani all’interno degli studi odontoiatrici, per incentivare il passaggio generazionale.

Le difficoltà sono sempre presenti, con molti giovani che si avvicinano agli studi ma poi vengono assorbiti dal mondo del lavoro in qualità di collaboratori. Continueremo a lavorare costantemente per favorire il ricambio generazionale, – conclude il Presidente regionale di ANDI Liguria –  con il supporto del nostro referente nazionale, Francesco Maria Manconi”.