Rinnovata la collaborazione tra Museo Leone e ANDI Vercelli

Rinnovata la collaborazione tra Museo Leone e ANDI Vercelli

Nell’ottica di un rapporto sempre più stretto tra cultura e salute si rinnova anche per il 2020 la collaborazione tra ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Vercellesi) Vercelli e il Museo Leone. La sezione territoriale dell’associazione conferma infatti la sua sponsorizzazione istituzionale all’ente di via Verdi che, dal lontano 1910, seguendo le volontà testamentarie del suo fondatore, il Notaio Camillo Leone, conserva e promuove la storia e la memoria della città dall’antichità al XX secolo.

La sponsorizzazione assume ancor più significato perché giunge in un periodo di emergenza che vede le professioni mediche e gli operatori sanitari operare in prima linea. E nonostante il momento difficile, la collaborazione contribuirà alla promozione di un patrimonio che include conoscenze e competenze di importanza primaria, attraverso un programma che, come lo scorso anno, punterà ad interventi dedicati sia alla conservazione e alla valorizzazione delle collezioni museali; interventi che di anno in anno sono concordati secondo le esigenze strategiche dell’ente e con reciproco beneficio.

Frutto dell’intervento 2019 è stata la realizzazione di un nuovo impianto espositivo per la Sala d’Ercole di casa Alciati che con tre nuove vetrine modulari rinnova la sua vocazione di spazio dedicato ad ospitare mostre ed allestimenti temporanei. Non mancherà l’occasione, appena terminata l’emergenza, per godere appieno dei risultati del contributo.

Il presidente Gianni Mentigazzi e la direzione del Museo Leone hanno voluto ringraziare pubblicamente ANDI Vercelli per la rinnovata collaborazione, ponendo l’accento su come questo intervento, soprattutto in un momento tanto difficile, sia la migliore risposta alle esigenze degli enti culturali che, al pari di tanti altri settori, si apprestano ad una ripartenza che si prefigura come una vera propria sfida.

Condividi su: