Sulla prevenzione non bisogna abbassare la guardia

Sulla prevenzione non bisogna abbassare la guardia
Condividi su:

Il Dott. Roberto Pecci, Presidente di ANDI Terni, ricorda il ruolo della campagna di prevenzione ANDI nel corso degli anni ed evidenzia come sia necessario mantenere un’informazione sempre costante ed attenta alle nuove modalità di comunicazione.

Oggi l’informazione non si concentra soltanto sul Mese della Prevenzione, ma va considerata tutto l’anno, in quanto i pazienti sono ormai abituati ad avere un rapporto costante su questo tema all’interno dei nostri studi. Ora c’è molta più informazione sulla prevenzione, anche per merito di questa campagna che ANDI porta avanti da molti anni insieme a Mentadent. Una iniziativa indubbiamente molto apprezzata, ma che, secondo me, richiede un ulteriore cambio di passo. Nata in un periodo storico legato al messaggio televisivo in cui l’idea della prevenzione e del controllo periodico per l’igiene orale era una chimera, ha contribuito a far crescere il concetto di prevenzione nei cittadini. Resta però una parte della popolazione a cui è difficile far arrivare il messaggio, per questo ritengo che non vada abbassata la guardia sul fronte dell’informazione.

In particolare, credo che la comunicazione social, sia estremamente valida, ma solo se usata in modo professionale. Infatti, oggi, una grande fascia di popolazione si informa tramite questi strumenti e per questo dobbiamo gestirli sempre in maniera attenta e corretta. Io mi sono affidato ai miei collaboratori più giovani per la pagina del mio studio, ma per tutti l’iniziativa di ANDI, Facebook Professional può essere un notevole supporto.

Purtroppo, in rete e sui social in particolare, troviamo molte informazioni errate e fuorvianti, per cui noi dobbiamo insistere con costanza e con attenzione, diffondendo un’informazione corretta e sempre rispettosa dei criteri deontologici.

Come ANDI Terni, ci stiamo attivando per rinnovare il nostro sito, con alcune modifiche volte proprio a tenere alta l’attenzione sulla comunicazione verso i soci e i cittadini e per tenere il sito sempre aggiornato rispetto alle comunicazioni ANDI Nazionale, con un riscontro ben organizzato e puntuale da un punto di vista informativo”.

Photo credits: Sammy Williams by Pixabay