Verso la conclusione la vaccinazione degli Odontoiatri in Molise. Pressioni per il personale di studio

Verso la conclusione la vaccinazione degli Odontoiatri in Molise. Pressioni per il personale di studio
Condividi su:

Confermata dal Presidente di ANDI Molise, Angelo Elio Gennarelli, la richiesta dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani Molise, per procedere alla vaccinazione anche per ASO e personale di studio. Procede invece la campagna vaccinale per gli Odontoiatri.

Dottor Gennarelli, come commenta lo scenario dei vaccini nella vostra Regione per il settore odontoiatrico. 

Venerdì 12 febbraio, sono iniziate le vaccinazioni della prima dose agli Odontoiatri, che, come comunicato dalla struttura commissariale, avrebbero riguardato i libero-professionisti over 55, e contestualmente sono state ovviamente stabilite le date per la seconda dose. Per quanto riguarda le vaccinazioni al personale di studio, allo stato attuale la situazione è ferma ma ci stiamo lavorando. Io personalmente ho mandato anche una mail ai colleghi Odontoiatri consigliando di dare disponibilità per le vaccinazioni: in caso servisse, noi libero professionisti in Molise siamo disposti a prestare la nostra opera come vaccinatori, per far sì che le vaccinazioni si facciano nel più breve tempo possibile, compatibilmente con le forniture delle dosi.

Un suo commento sulle misure di sicurezza e sui protocolli all’interno degli studi odontoiatrici. Come odontoiatra privato cosa proporrebbe? Quali modifiche attuerebbe?

Le misure sono assolutamente adeguate. In tutto il Molise abbiamo avuto solamente 3 casi di Odontoiatri contagiati, ma senza alcun cluster all’interno degli studi che conferma come il contagio sia avvenuto presumibilmente  in altri contesti. Vorrei ricordare che in noi Odontoiatri la cultura di prevenzione del rischio è radicata e consolidata ormai da diversi anni e pertanto abbiamo immediatamente aumentato il livello di sicurezza all’interno degli studi odontoiatrici sin dall’inizio della pandemia.

In che modo la pandemia di Covid-19 ha avuto un impatto sulla capacità di fornire assistenza?

L’impatto è stato importante, sia per quanto riguarda i costi sia per quanto riguarda la redditività. Eccetto la prima fase, molto difficile, i pazienti hanno comunque continuato a rivolgersi a noi con fiducia, in quanto si sentono tutelati all’interno degli studi odontoiatrici.