Visite gratuite dal dentista per prevenire il tumore della bocca: sabato 12 settembre l'Oral Cancer Day a L'Aquila e in altre 87 città

Con la terza edizione dell’Oral Cancer Day, che ricorrerà il 12 settembre 2009, giornata mondiale della prevenzione indicata dalla Fdi (Federation Dentaire Internationale-World Dental Federation), ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani) si pone l’obiettivo di continuare la campagna di sensibilizzazione della popolazione verso una maggiore attenzione alla prevenzione dei tumori del cavo orale, tramite una visita di controllo effettuata volontariamente e gratuitamente  dal 12 al 22 settembre (gli indirizzi degli studi al numero verde 800911202), in un momento come l’attuale in cui i pazienti, alle prese con la crisi economica, rischiano di dover rinunciare alle cure odontoiatriche mettendo a repentaglio la propria salute orale. Coloro ai quali dovesse essere diagnosticata una lesione sospetta saranno indirizzati verso appositi centri di riferimento specializzati.

La campagna — che anche quest’anno ha come testimonial Max Laudadio, uno dei volti più noti di Striscia la Notizia, gode del patrocinio del ministero della Salute ed è in partnership con l’Istituto dei Tumori di Milano — è cominciata il 12 giugno scorso, giornata europea della prevenzione, con la presentazione a Roma, presso il ministero della Salute, di tutte le iniziative dell’Oral Cancer Day 2009. Tra queste ricordiamo lo spot “La bocca è vita“, tramite il quale si vogliono sensibilizzare i cittadini sull’importanza della salute orale, invitandoli ad effettuare una visita di controllo presso il proprio dentista. Lo spot, patrocinato dal ministero della Salute, dalla fondazione Pubblicità Progresso e realizzato dalla fondazione ANDI e da ANDI stessa, è stato trasmesso sui network televisivi di tutti gli aeroporti e delle stazioni metro e sta andando in onda sulle reti Rai e Mediaset. Inoltre è stato realizzato l’Atlante di Stomatologia “Le lesioni del cavo orale: elementi di diagnosi differenziale“, a cura del professor Pier Francesco Nocini, che è stato inviato a tutti i 23.000 iscritti di ANDI.

Momento centrale dell’Oral Cancer Day sarà sabato 12 settembre quando in 88 piazze di tutto il Paese verranno allestiti dei gazebo in cui oltre 600 volontari ANDI saranno a disposizione dei cittadini. In questa occasione verranno distribuiti dei dvd appositamente realizzati per favorire l’autovalutazione domiciliare dello stato di salute della bocca da parte del cittadino, con i contributi dei professori Nocini, Gandolfo e Scaramellini. A L’Aquila, in piazza Duomo, alle 12 sarà presente il presidente nazionale Roberto Callioni che inaugurerà un ambulatorio ANDI a disposizione dei dentisti abruzzesi gravemente danneggiati nella loro professione a causa del terremoto e quindi anche della popolazione che potrà usufruire di prestazioni odontoiatriche a tariffe calmierate. A Roma l’appuntamento sarà in piazza San Lorenzo in Lucina.

Il tumore del cavo orale colpisce ancora oggi oltre 6000 persone ogni anno e ha come fattori di rischio principali l´abuso di bevande alcoliche e superalcoliche e il fumo (per la prima volta dopo sei anni cresce in Italia il numero dei tabagisti, secondo l´Istituto Superiore di Sanità). In Gran Bretagna – ha rilevato il Cancer Research (l’organismo deputato a rilevare la situazione dei tumori) – le diagnosi di cancro alle vie orali sono aumentate del 28 per cento negli uomini attorno ai 40 anni e del 20 per cento nei giovani fino a 30 anni: tale incremento è dovuto al consumo esagerato di sostanze alcoliche e superalcoliche. “Con l’Oral Cancer Day — spiega il presidente Roberto Callioni — intendiamo evidenziare come la salute orale sia importante per mantenere sano tutto l´organismo. Quindi, non solo motivare i cittadini verso una corretta igiene orale al fine di prevenire le più comuni malattie che possono interessare bocca e denti, ma anche una particolare attenzione verso le patologie più gravi”. “Il tumore del cavo orale — aggiunge Burton Conrod, presidente della Fdi — è una patologia in forte aumento in tutti i Paesi del mondo, in particolare nelle zone povere e in quelle dove più alto è il consumo di tabacco ed alcolici. Abbiamo deciso di dedicare il World Oral Health Day 2009, che si svolgerà il 12 settembre, a questo problema per cercare di sensibilizzare le persone, ma anche i dentisti ed i politici, verso la prevenzione, arma fondamentale per salvare delle vite umane”.

Condividi su: