Web e social alleati nella prevenzione

Web e social alleati nella prevenzione
Condividi su:

Continuano i commenti dei dirigenti territoriali ANDI dedicati al tema della prevenzione. L’opinione di Fabio De Pascalis, Presidente ANDI Bari che evidenzia anche i nuovi aspetti della comunicazione e gli indispensabili criteri deontologici da rispettare.

“Negli ultimi anni si parla più facilmente di prevenzione odontoiatrica e ritengo che il rapporto dell’Odontoiatra con il cittadino sia cambiato rispetto ad esempio al passato, oggi è più difficile trovare pazienti giovani con problematiche odontoiatriche serie, a prescindere dal ceto sociale. Tendenzialmente tutti, anche i più restii, vengono stimolati dal dentista sull’importanza della prevenzione.

La campagna informativa di prevenzione condotta storicamente da ANDI e Mentadent deve avere una forte comunicazione, soprattutto durante il Mese della Prevenzione. È sicuramente una iniziativa collaudata, che funziona bene, che riguarda però, almeno sul nostro territorio, quasi esclusivamente i pazienti che già conosciamo. Risulta quindi utilissima una campagna d’informazione social da parte di ANDI e Mentadent, un’azione importante e indubbiamente una nuova esigenza comunicativa che dobbiamo portare avanti insieme.

Personalmente non ho avuto necessità di utilizzare la piattaforma ANDI Facebook Professional, perché per il mio studio ho già una pagina di comunicazione gestita da persone qualificate, ma credo che la comunicazione social sia ormai indispensabile, fatta in modo professionale e secondo le corrette regole deontologiche, evidenziando in particolare i messaggi legati alla prevenzione, all’igiene ed alle corrette terapie.

Posso affermare che nel nostro caso, ho avuto riscontro positivo da parte dei pazienti e quindi ribadire che l’uso professionale del social funziona”.