ANDI Sassari e il Covid-19

ANDI  Sassari e il Covid-19

Carissimi Colleghi,

era l’inizio di febbraio del duemilaventi quando il Direttivo della nostra Sezione , dopo il congresso di fine gennaio sulla “Chirurgia Odontostomatologica  Laser assistita” , tenuto dal collega prof. Gianluigi Caccianiga , si riuniva per stabilire quale sarebbe stata l’organizzazione dei due eventi successivi .

Per il 21 marzo avevamo pensato ad una giornata di aggiornamento sulla “Disinfezione e decontaminazione nello Studio Dentistico e l’allestimento del campo operatorio” e poi per il 9 maggio l’incontro con il nostro Stefano Almini che ci avrebbe diplomati esperti e bene indirizzati riguardo le  direttive sulla Radioprotezione  che la Comunità Europea con l’ EURATOM aveva stabilito corrette per il comparto Radiologia Odontoiatrica.

Si discuteva solo di come accogliere al meglio i nostri ospiti , se la sala dei convegni fosse adeguata e … di una influenza Cinese , un po’più virulenta delle solite ma che tanto in Sardegna avrebbe raggiunto il suo picco  ,  come da sempre accade, due mesi dopo che si era espressa nella Penisola , sicuramente attenuata nella sua virulenza.

Poi , a metà febbraio , in un crescendo di allarme mediatico si percepisce che in alcune parti d’Italia l’epidemia mostra un volto più aggressivo di quanto ipotizzato e ci rendiamo conto di non essere ben preparati  ad una nuova sconosciuta emergenza.

Che fare?

Quali risposte dare ai nostri Soci su quanto stava accadendo?

Come potevamo aiutare i colleghi Medici che negli Ospedali mancavano di  mascherine chirurgiche?

Ci consultiamo tra colleghi e decidiamo che la CAO, con ANDI e AIO avrebbero lavorato insieme per donare ai Sanitari Ospedalieri mascherine chirurgiche , copricapi , calzari, camici , visiere facciali. Questo per portare il nostro aiuto in quella che sembrava una situazione certamente  emergenziale ma ancora relativamente non troppo preoccupante.

E’ la fine di febbraio.

Poi , nel giro di pochi giorni,  la situazione sanitaria  diviene più complessa e con i colleghi Carlo Azzena , presidente CAO, il nostro direttivo ANDI , Paolo Virdis , Antonio Carta, Alessandra Lucaferri , Corrado Casu e la attivissima collega Luisa De Stefanis da una parte e Antonello Demartis e Nicolas Arnould dell’ AIO , decidiamo che dovevamo e potevamo fare molto di più.

Costituiamo quindi  ” L’Alleanza ANDI-AIO per l’emergenza  COVID-19 , Insieme per ritrovare il Respiro”.

Condividi su: